22 arrestati e 223 indagati il bilancio dell’ultima settimana di agosto della Polizia di Stato in ambito ferroviario

Views

22 arrestati e 223 indagati: è questo il bilancio dei controlli nell’ultima settimana di agosto della Polizia Ferroviaria. 33.059 identificati, 3.574 le pattuglie impegnate in stazione e 792 a bordo treno, per un totale di 1.671 treni scortati. 252 servizi antiborseggio e 177  le sanzioni elevate.

Controlli intensificati il 28 agosto nella quinta giornata “Stazioni Sicure” che ha visto impiegati 1.367 operatori della Polizia Ferroviaria in 457 stazioni ferroviarie.

A Udine la Polizia Ferroviaria, durante un servizio di scorta ad un treno regionale, ha arrestato un cittadino rumeno destinatario di due ordini di carcerazione a seguito di una condanna per complessivi 7 anni e 8 mesi di reclusione per reati di violenza sessuale, lesioni ed inosservanza di un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale.

Un cittadino nigeriano è stato fermato ed arrestato a Torino per spaccio e porto abusivo di armi. Il giovane, già noto alla Polfer, è stato fermato per un controllo ed all’interno del suo zaino è stato rinvenuto un coltello di grosse dimensioni e 9 grammi di marijuana.

A Bolzano è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, un cittadino nigeriano in Italia senza fissa dimora e con permesso di soggiorno scaduto. L’uomo, giunto nella stazione con un treno proveniente da Verona,  non è sfuggito ai controlli della Polfer impegnata nei consueti servizi di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti congiuntamente con l’unità cinofila della Guardia di Finanza. Gli operatori hanno rinvenuto all’interno del suo zaino tre grossi involucri in nylon contenenti oltre un chilogrammo di marijuana.

A Milano Lambrate gli agenti della Polfer hanno notato un giovane che, alla loro vista, ha cercato di allontanarsi repentinamente. Subito bloccato ha dichiarato generalità poi risultate false. Mediante le impronte digitali è emerso che il cittadino, di nazionalità marocchina, era agli arresti domiciliari in provincia di Messina. Il giovane è stato arrestato per il reato di evasione e denunciato per aver fornito generalità mendaci.

4 giovani, tra cui uno di nazionalità francese, sono stati bloccati e poi denunciati a Terni per deturpamento e imbrattamento di cose altrui. I “writers” sorpresi da un operatore della Polizia Ferroviaria libero dal servizio ad imbrattare un treno in sosta in stazione hanno tentato la fuga in auto. Fermati sono stati trovati in possesso di 74 bombolette di vernice spray, che sono state sequestrate.

Intervento a lieto fine a Roma dove un operatore Polfer è riuscito a salvare la vita ad un ragazzo conquistandone, con umanità ed empatia, la fiducia. Infatti, un ragazzo, dopo una discussione familiare aveva minacciato di uccidersi e fatto perdere le proprie tracce nel tunnel della metropolitana di Roma. L’agente della Polizia Ferroviaria, avvisato dai genitori, ha chiamato il giovane e dopo aver conquistato la sua fiducia, è riuscito a farlo andare negli uffici della Polfer traendolo in salvo.

24 i minori non accompagnati rintracciati e riaffidati alle famiglie o alle comunità; 56 i cittadini stranieri sorpresi in posizione irregolare.

22 arrestati e 223 indagati il bilancio dell’ultima settimana di agosto della Polizia di Stato in ambito ferroviario