30.000 identificati, 24 arrestati  e 196 indagati, questo il bilancio della settimana fornito dalla Polizia di Stato in ambito ferroviario

Views

30.587 identificati, 24 arrestati e 196 indagati: è questo il bilancio della settimana di controlli della Polizia Ferroviaria nelle prime fasi di esodo estivo. 3.487 le pattuglie impegnate in stazione e 780 a bordo treno, per un totale di 1.653 treni scortati. 329 i veicoli controllati per un totale di 166 sanzioni elevate.

In particolare a Napoli, all’ingresso della stazione ferroviaria, sono stati arrestati, per rissa aggravata  tre cittadini indiani e un marocchino. Sempre a Napoli Centrale, dopo aver accusato un malore, un uomo è stato soccorso dagli operatori della Polizia Ferroviaria; risultato ricercato, dopo le cure è stato tratto in arresto.

A Milano Centrale è stato arrestato un cittadino gambiano per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. All’interno del suo zainetto sono stati rinvenuti 1.760 gr di hashish e la somma di 400 euro.

Arresto fulmineo su un treno notturno diretto a Torino da parte degli agenti di scorta venuti a conoscenza di un furto avvenuto in tabaccheria nella stazione di Roma Ostiense poco prima della partenza del convoglio. Giunti all’altezza di Civitavecchia, gli operatori hanno rintracciato un soggetto corrispondente alla descrizione fornita da alcuni testimoni. Alla vista dei poliziotti, lo stesso ha tentato di nascondersi all’interno del bagno del convoglio, dove è stato raggiunto e bloccato. Sottoposto a perquisizione, all’interno del suo bagaglio è stata rinvenuta la refurtiva proveniente dal colpo alla tabaccheria: pacchetti di sigarette, un centinaio di ricariche telefoniche di vari gestori, un centinaio di biglietti della metro di Roma, confezioni di tabacco e un centinaio di tagliandi gratta e vinci.

A Roma Termini è stata denunciata una donna per inosservanza del “DASPO” urbano  emesso dal Questore di Roma e sono stati notificati 6 provvedimenti di allontanamento dalla stazione con l’applicazione di sanzioni amministrative per un totale di circa 10.000 euro. Il personale della Polizia Ferroviaria ha sorpreso una cittadina rumena che, già colpita dal provvedimento di divieto alla Stazione Termini, offriva “assistenza” ai turisti e viaggiatori,  vicino alle macchinette self service per l’acquisto dei biglietti.

20 i minori non accompagnati rintracciati e riaffidati alle famiglie o alle comunità; 48 i cittadini stranieri sorpresi in posizione irregolare e 48 le sanzioni elevate in materia di sicurezza ferroviaria. A Firenze Rovezzano il salvataggio di un uomo visto camminare sui binari; gli operatori sono riusciti ad intervenire pochi istanti prima che si lanciasse sotto il treno.

30.000 identificati, 24 arrestati e 196 indagati, questo il bilancio della settimana fornito dalla Polizia di Stato in ambito ferroviario