5G, Usa al via le sperimenazioni del Pentagono

Views

Le forze armate statunitensi stanno pianificando di effettuare esperimenti per capire in che modo le tecnologie wireless 5G potrebbero migliorare le comunicazioni, anche se i loro leader temono che i prodotti realizzati in Cina possano esporre le informazioni Usa a rischio.

Stiamo per iniziare una serie di esperimenti per capire su quali distanze possiamo comunicare“, ha detto Ellen Lord, sottosegretario alla Difesa per l’acquisizione e il sostegno, lunedì ad un evento del Consiglio Atlantico. “Qual è la latenza, qual è l’interferenza, cosa dobbiamo fare per avere l’attrezzatura giusta per avere questa capacità”.

Gli esperimenti saranno pianificati e supervisionati dall’ufficio di ricerca e ingegneria del Pentagono. I risultati saranno utilizzati per informare diversi comitati consultivi del Dipartimento della Difesa che lavoreranno sulle raccomandazioni da dare ai capi del Pentagono sulla politica 5G.

L’alta velocità e la bassa latenza del 5G promettono di promuovere grandi progressi nei telefoni cellulari e nell’informatica mobile, oltre a grandi profitti per gli Stati Uniti, la Cina e altre aziende che stanno già lavorando per portare la nuova tecnologia sul mercato.

Tuttavia alcuni leader della difesa temono che le reti aggiornate con prodotti realizzati da società di telecomunicazioni cinesi – in particolare Huawei – possano aiutare Pechino nell’attività di spionaggio.

All’inizio di questo mese, l’ambasciatore degli Stati Uniti in Germania aveva avvertito Berlino che gli Stati Uniti avrebbero limitato la condivisione delle informazioni se la Germania avesse consentito a Huawei di costruire la rete 5G programmata nel paese. La scorsa settimana il generale Joseph Dunford, capo del Joint Staff, ha definito il 5G un “problema critico di sicurezza nazionale”.

Il sottosegretario Lord ha detto: “La tecnologia 5G “cambierà la base industriale e il modo in cui organizziamo noi stessi. Il 5G è un problema di sicurezza nazionale per noi, soprattutto perché dobbiamo ripensare alla nostra base industriale mentre andiamo avanti. La sicurezza economica è la sicurezza nazionale e dobbiamo assicurarci di avere una base industriale che possa competere ad armi pari.

Mentre il focus del 5G è sul cellulare, il Pentagono sta studiando in che modo i militari potrebbero usare la tecnologia.

Non solo otterremo un miglioramento quantitativo rispetto a questa comunicazione ma cambieremo qualitativamente il nostro modo di fare le cose.

La Cina al riguardo sta andando velocemente  avanti: ha già creato una strategia nazionale per accelerare lo sviluppo e la diffusione delle reti 5G”.

Il progresso del 5G in Cina è legato alla sua strategia nazionale per la fusione tra civili e militari (军民 融合)”, ha scritto Elsa Kania all’inizio di quest’anno su Defense One. “Nel novembre 2018, i principali attori del settore hanno fondato l’Alleanza industriale per le applicazioni di fusione civile e militare  5G (5G 技术 军民 融合 应用 产业 联盟), tra cui ZTE, China Unicom e China Aerospace Science and Industry Corporation (CASIC). Questa nuova partnership mira a favorire la collaborazione e lo sviluppo integrato militare e civile, promuovendo al contempo sia le applicazioni civili che quelle di difesa “.

 

5G, Usa al via le sperimenazioni del Pentagono

ECONOMIA, EVIDENZA 2 |