Abu Mazen durante l’incontro con l’Ue, chiederà il riconoscimento della Palestina

Views

Il presidente palestinese Abu Mazen chiederà all’Unione europea di riconoscere ufficialmente lo Stato di Palestina durante l’incontro in programma oggi a Bruxelles con i ministri degli Esteri dell’Ue.

Riad al-Malki, ministro degli Esteri palestinese, intervistato dalla France Presse, ha dichiarato che Abu Mazen “si aspetta che i ministri degli esteri europei riconoscano lo Stato di Palestina come un modo per rispondere” alla decisione del presidente americano Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele. Da parte sua il leader palestinese “ribadirà il proprio impegno per il processo di pace” in Medio Oriente, “dirà che non abbandona il processo di pace”.

Il capo dell’Autorità palestinese sarà ricevuto per un pranzo di lavoro dal capo della diplomazia Ue, Federica Mogherini, e dai 28 ministri degli Esteri a margine del loro incontro mensile, come già avvenuto il mese scorso con il premier israeliano Benjamin Netanyahu. Il capo della diplomazia palestinese ha detto che “Se gli europei vogliono svolgere un ruolo, allora devono essere giusti nel trattare entrambe le parti e questo dovrebbe iniziare con il riconoscimento dello Stato di Palestina”.

A Bruxelles diplomatici e funzionari però hanno escluso che si possa arrivare a un riconoscimento della Palestina, in quanto questa è una decisione che l’Ue lascia ai singoli Stati membri, sottolineando che il miglior risultato che Abu Mazen potrebbe ottenere sono passi avanti verso un “accordo di associazione” all’Ue.

Abu Mazen durante l’incontro con l’Ue, chiederà il riconoscimento della Palestina