Abi: La cultura finanziaria per la crescita dell’Italia al centro di una giornata di approfondimento

Views

Una riflessione a più voci sulla cultura che origina le scelte economiche e finanziarie. È quanto si propone il convegno “Educazione finanziaria per la crescita dellʹItalia, lʹinformazione, la tutela del risparmio, la sostenibilità e la cultura” in programma domani, mercoledì 27 febbraio, a Firenze, promosso dall’Associazione Bancaria Italiana (Abi) insieme ad Acri, l’Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa, e Feduf, la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio.

L’incontro sarà l’occasione per riflettere sulla sostenibilità e sull’educazione finanziaria e per fare il punto sull’impegno del mondo bancario per la diffusione delle competenze economiche di base, per rispondere alle esigenze di cultura finanziaria dei cittadini. Un impegno che Abi ha inserito anche all’interno del proprio statuto, e che promuove anche attraverso le attività e i progetti di educazione finanziaria realizzati su tutto il territorio nazionale da Feduf, nata su iniziativa della stessa Abi.

All’evento interverranno Antonio Patuelli, Presidente dell’Abi; Salvatore Rossi, Direttore Generale Banca d’Italia e Presidente Ivass; Giuseppe Guzzetti, Presidente Acri; Gian Maria Gros‐Pietro, Presidente Intesa Sanpaolo; per Feduf Corrado Sforza Fogliani, Presidente Associazione Nazionale fra le Banche Popolari; Giuseppe Morbidelli, Presidente Fondazione CESIFIN Alberto Predieri. L’incontro sarà presieduto e moderato da Francesco Carrassi, Direttore La Nazione.

Al termine dell’evento, ci sarà la cerimonia di premiazione del Premio “Finanza per il sociale” promosso da Abi, Feduf e Fiaba per giornalisti praticanti, giunto alla quarta edizione.

Abi: La cultura finanziaria per la crescita dell’Italia al centro di una giornata di approfondimento

ATTUALITA' |