CGIA: con meno Pil e più disoccupati c’è bisogno di uno choc fiscale e più investimenti

Views

“Con meno Pil e la disoccupazione in crescita non ci sono alternative. Per rilanciare questo paese è necessario uno choc fiscale e tornare ad investire”.

E’ questo il commento del coordinatore dell’Ufficio studi della CGIA, Paolo Zabeo, dopo aver letto i dati presentati quest’oggi dall’Istat sull’andamento del Pil  e sull’occupazione.

“Anche la Commissione europea – prosegue Zabeo – continua a dirci che in termini di crescita continuiamo a rimanere il fanalino di coda dell’Ue. Se, come stima quest’oggi l’Istat, il livello di crescita di quest’anno sarà ben al di sotto  dell’1,5 per cento previsto, questo avrà degli effetti negativi sulle entrate e, molto probabilmente, comporterà un aumento della pressione fiscale”.

Per questo dalla CGIA chiedono al Governo misure importanti.

“Sebbene esistano ancora forti differenze tra Nord e Sud, la parte più dinamica del paese ha bisogno di misure economiche espansive che consentano anche alla parte più in difficoltà del di tornare a crescere. Mai come in questo momento, infatti, è necessario mettere mano agli investimenti pubblici che in questi ultimi 10 anni sono crollati di quasi il 40 per cento” conclude il Segretario della CGIA, Renato Mason.

CGIA: con meno Pil e più disoccupati c’è bisogno di uno choc fiscale e più investimenti

ATTUALITA' | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>