Terminate ispezioni subaquee piattaforme off-shore in adriatico

Views

Il 30 maggio 2018 Nave Alcide Pedretti, Unità Navale del Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei” (COMSUBIN), con il supporto di un team del Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare ha completato le attività di campionamento subacqueo svolte, nell’ambito dell’accordo di collaborazione tra la Forza Armata e il Ministero dello Sviluppo Economico (Mi.S.E), presso le piattaforme di estrazione gas off-shore posizionate all’interno delle acque territoriali nel mare Adriatico.

Le operazioni subacquee hanno permesso, attraverso un piano di monitoraggio condotto dal personale della Marina Militare in collaborazione con il personale del Mi.S.E., di acquisire alla base di diverse piattaforme i campioni delle cosiddette “acque di strato”, cioè le acque presenti negli strati geologici di fondale marino dove vengono estratti gli idrocarburi.

Oltre a svolgere i compiti istituzionali di Difesa e Sicurezza, la Marina Militare mette a disposizione della collettività la sua professionalità, il suo personale e i suoi mezzi in una gamma di attività e operazioni che spaziano dal sociale, all`umanitario, all`ambientale, allo scientifico e in tutti i settori d`interesse della collettività. È il cosiddetto concetto di “impegno a favore della collettività” che si realizza grazie all’intrinseca flessibilità operativa, in opportunità di collaborazione nell’ambito di accordi dedicati che la Marina stipula con Ministeri, enti, istituti e organizzazioni.

Terminate ispezioni subaquee piattaforme off-shore in adriatico

Difesa | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>