Giappone: la sonda Hayabusa 2 atterra con successo su un asteroide

Views

Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa italiana Nova la sonda spaziale giapponese Hayabusa 2 ha toccato con successo la superficie dell’asteroide Ryugu, a 340 milioni di chilometri dalla terra. Lo ha comunicato l’Agenzia per l’esplorazione aerospaziale giapponese (Jaxa). L’arrivo all’asteroide segna l’inizio della prossima fase nella missione dell’Hayabusa, anche se ci vorranno alcuni giorni per confermare l’avvenuta raccolta di campioni di roccia dal corpo celeste. La sonda giapponese è progettata per effettuare una piccola perforazione sulla superficie dell’asteroide, da cui raccogliere campioni destinati allo studio. Gli scienziati ritengono che l’asteroide Ryugu contenga sostanze organiche e acqua in grado di fornire informazioni sulla storia del sistema solare. Per evitare l’impatto con alcune formazioni rocciose, gli scienziati di Jaxa hanno dovuto scegliere una superficie di atterraggio di appena sei metri di diametro, contro quella di circa 100 metri inizialmente pianificata. Hayabusa 2 era giunto nelle vicinanze dell’asteroide lo scorso giugno, dopo un viaggio di 3,2 miliardi di chilometri su un’orbita ellittica attorno al sole, durato circa tre anni. La sonda dovrebbe rientrare nella Terra alla fine del 2020, dopo una serie di altre prospezioni sulla superficie del meteorite.

Giappone: la sonda Hayabusa 2 atterra con successo su un asteroide

ATTUALITA' |