Bombardamento torre dei Media, AP chiede un’indagine indipendente. “Non sapevamo della presenza di uffici di Hamas nell’edificio”

Views
   

L’opinione pubblica ha bisogno di conoscere i fatti, così l’agenzia Usa Associated Press ha chiesto di aprire un’indagine indipendente sull’attacco aereo israeliano che ha distrutto un grande edificio di Gaza City che ospitava gli uffici di AP, dell’emittente Al-Jazeera e di altri media. Sally Buzbee, direttrice di AP, sostiene che il governo israeliano deve ancora fornire prove chiare e inconfutabili a sostegno del suo attacco, che ha raso al suolo la torre di 12 piani di al-Jalaa. L’esercito israeliano ha giustificato l’attacco per via delle presenza nella torre di alcuni uffici importanti di Hamas. Tel Aviv ha anche detto di aver avvisato un’ora prima dell’attacco i civili presenti nella torre.

Il portavoce dell’esercito israeliano, il tenente colonnello Jonathan Conricus, ha riferito ai cronisti di AP che Israele stava raccogliendo prove per gli Stati Uniti, non ha voluto però fornirle dicendo, “siamo nel bel mezzo di un combattimento sono sicuro che a tempo debito verranno presentate le informazioni”. Buzbee ha detto che AP aveva gli uffici nella torre di al-Jalaa da 15 anni e che non è mai stata informata o ha avuto alcuna indicazione che Hamas potesse avere una sede nell’edificio. “Siamo in una situazione di conflitto”, ha detto Buzbee, “Non ci schieriamo in quel conflitto. Abbiamo sentito gli israeliani dire di avere delle prove; non sappiamo quali siano queste prove”. “Riteniamo che a questo punto sia appropriato che ci sia uno sguardo indipendente su ciò che è accaduto.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu domenica ha ripetuto l’affermazione israeliana secondo cui l’edificio ospitava un ufficio dell’intelligence di Hamas. Buzbee ha detto che i giornalisti dell’AP erano “agitati” dopo l’attacco aereo, ma stanno bene e stanno riportando le notizie. Ha espresso preoccupazione per l’impatto sulla copertura delle notizie. “Ciò influisce sul diritto del mondo di sapere cosa sta succedendo in tempo reale”.