Brasile: Embraer guadagna posizioni internazionali grazie alle vendite militari nel mondo

Views

Come riportato dalla Agenzia Nova, la produttrice brasiliana di aerei Embraer ha conquistato dieci posizioni nella classifica internazionale delle piu’ grandi compagnie militari del mondo arrivando all’81mo posto. I dati sono stati pubblicati oggi dall’Istituto di Stoccolma di ricerca sulla pace (Sipri). Secondo il think tank svedese, punto di riferimento internazionale in materia, le vendite di armi a livello mondiale nel 2016 hanno registrato il loro picco massimo dal 2010. Nel caso del Brasile, il commercio ha registrato un aumento ben al di sopra della media mondiale, con un’espansione del 10,8 per cento nel 2016, superiore al tasso di crescita registrato negli Stati Uniti, in Russia o in Europa. Tra il 2015 e il 2016, le vendite relative a prodotti militari di Embraer sono passate da 839 milioni di dollari a 930 milioni di dollari. Oggi, questo segmento rappresenta gia’ il 15 per cento di tutte le attivita’ della societa’ brasiliana che, nel 2016, ha registrato utili per 168 milioni di dollari. La classifica presenta Embraer al di sopra dei giapponesi di Nec Corp e Mitsubishi o, e anche degli svizzeri di Ruag. Nel 2010 la societa’ brasiliana non era nemmeno classificata tra le prime 100. Nel 2013, tuttavia, Embraer e’ stata elencata come la 62ma più’ grande compagnia del settore bellico. L’aumento delle vendite di Embraer avviene proprio quando i ricercatori identificano nel 2016 il primo segno di crescita nel commercio delle armi, dopo cinque anni consecutivi di declino. Con la crisi economica scoppiata nel 2008, diversi paesi europei hanno iniziato a ridurre le loro spese militari, spingendo persino il governo del presidente statunitense Donald Trump a chiedere maggiori investimenti agli alleati della Nato. A Brasilia, una delle linee guida del governo e’ stata quella di stimolare l’esportazione del settore militare, proprio per occupare parte del nuovo mercato che si apre con la nuova domanda mondiale di armi. Il governo ha persino spinto affinche’ consolati e ambasciate brasiliane all’estero promuovessero le vendite di prodotti nazionali militari. Se Embraer appare in crescita, tuttavia il rapporto del Sipri dimostra che sono le societa’ della Corea del Sud che dominano le vendite del settore militare tra i paesi emergenti. In appena un anno, il paese asiatico ha accumulato ben sette societa’ tra le prime 100 del mondo con un fatturato di 8,4 miliardi di dollari, in crescita del 20 per cento rispetto al 2015.
Foto: Aviation Week

Brasile: Embraer guadagna posizioni internazionali grazie alle vendite militari nel mondo