Primo caso di diserzione dalla Corea del Sud alla Corea del Nord

Views

Il figlio di un ex ministro del governo sudcoreano ha disertato in Corea del Nord. Il primo caso di  diserzione di un cittadino della Corea del Sud verso la Corea del  Nord. È ancora più raro che cittadini coreani di così alto profilo disertino in Corea del Nord. Il disertore è #Choe In-guk, figlio di Choe Deok-sin, che ha servito come ministro degli affari esteri della Corea del Sud negli anni ’70 sotto il dittatore sudcoreano Park Chung-hee. Choe era un ufficiale dell’esercito addestrato dagli americani che ha prestato  servizio sotto comando degli Stati Uniti nella Guerra di Corea. Ha poi lavorato come membro del gabinetto e come ambasciatore della Corea del Sud in Germania Ovest.
Ma nel 1980, Choe era caduto in disgrazia con il governo militare sudcoreano e fu successivamente cacciato dal partito repubblicano democratico della Corea. Si è trasferito negli Stati Uniti con sua moglie, Ryu Mi-yong. Poco dopo la sua defezione, Choe fu nominato direttore del Comitato per la Riunificazione pacifica della Patria della Corea del Nord sotto il Partito dei Lavoratori della Corea (WPK). Fino alla sua morte nel 2012, Ryu ha ricoperto la carica di presidente del Chondoist Chongu Party, un partito nazionalista nord-coreano che sostiene le politiche del WPK.
I media nordcoreani hanno riferito che Choe In-guk, il figlio di Choe e Ryu, è arrivato all’aeroporto internazionale Pyongyang di Sunan il 6 luglio. Il sito web nordcoreano di notizie statali Uriminzokkiri ha pubblicato diverse foto di Choe, 73 anni, accolto da un comitato di benvenuto dei funzionari del governo nordcoreano con omaggi di fiori e regali. Si dice che Choe abbia tenuto un breve discorso al suo arrivo a Pyongyang, lodando il leader della Corea del Nord e lamentandosi di non aver mai disertato prima nella sua vita. Il disertore ha aggiunto che intende dedicare il resto della sua vita a continuare il lavoro dei suoi genitori e a spingere per la riunificazione delle due Coree.
Domenica, il Ministero unificato sudcoreano ha confermato che Choe aveva disertato in Corea del Nord dagli Stati Uniti. Il ministero ha anche detto che Choe non ha ottenuto il permesso di recarsi in Corea del Nord, che è richiesto a tutti i cittadini sudcoreani che desiderano attraversare il confine tra i due paesi. Sembra che Choe abbia viaggiato per la prima volta negli Stati Uniti e per lì in un paese terzo, in particolare in Cina, prima di entrare in Corea del Nord. Funzionari della Corea del Sud hanno annunciato che è stata avviata un’indagine sulla sua defezione.

Primo caso di diserzione dalla Corea del Sud alla Corea del Nord