Covid-19: al via i test fai da te in Veneto. Come i test per la gravidanza

Views

Da lunedì sperimenteremo cinquemila test fai da te“, l’annuncio del presidente del Veneto Luca Zaia. Se la sperimentazione dovesse dare i risultati sperati si tratterebbe di una vera e propria rivoluzione nella lotta alla diffusione del coronavirus. Si potranno evitare le file presso le Asl ed avere nel contempo risposte immediate sul trend epidemiologico in real time.

Zaia ha precisato: “Avete visto ieri che il professor Guerra dell’Oms ha detto di aver già visto i primi test fai da te che verranno distribuiti in farmacia” “Bene, aggiunge Zaia, quando lo dicevamo noi ci davano degli sprovveduti. Adesso che lo dice l’Oms spero che qualcuno ci prenda sul serio“.

Guerra, ospite alla trasmissione televisiva – Otto e Mezzo – , li ha descritti “…simili ad un test di gravidanza, i primi kit in autosomministrazione monouso saranno in farmacia”.

In Veneto, a gestire la fase di sperimentazione sarà Roberto Rigoli, direttore dell’unità di Microbiologia e virologia di Treviso che ha spiegato: “Si tratta di un tampone delle fosse nasali da mettere poi nel contenitore del reagente. La sperimentazione avverrà in doppio: ogni test fai da te sarà validato da un tampone molecolare. Per ampliare la sperimentazione stiamo valutando di lavorare con molte delle microbiologie venete, quattro o cinque, per avere un numero elevato di test e più centri coinvolti. Parametri, questi, che aumentano notevolmente l’affidabilità della sperimentazione che, poi, sarà presentata all’Iss per la validazione“.

Dopo aver fatto il prelievo dal naso con il tampone occorrerà riporlo nel contenitore con il reagente dopodiché tramite l’app di biosorveglianza “Zero Covid Veneto” si riporta l’esito in modo da renderlo accessibile al sistema sanitario regionale.

Rigoli parla anche di un’altra sfida, quella di individuare i diversi ceppi del virus, spiegando: “Mi capita spesso di andare di persona a fare tamponi al drive in perché è importantissimo chiedere ai soggetti se sono sintomatici o no e da dove vengono. Sicuramente ci sono ceppi diversi del virus e altrettante mutazioni: speriamo di dimostrarlo con la sequenza genetica. Con l’Istituto profilattico delle Tre Venezie, centro europeo di riferimento, abbiamo concordato di inviare tutti i ceppi individuati da febbraio a oggi perché siano sequenziati”.

Covid-19: al via i test fai da te in Veneto. Come i test per la gravidanza

| ATTUALITA', EVIDENZA 4 |