Carabinieri: Scoperta una piantagione-raffineria di marijuana a Canosa di Puglia

Views
   

I carabinieri hanno scoperto una piantagione-raffineria per la produzione di marijuana a Canosa di Puglia (BT). I militari hanno provveduto al sequestro di 7000 piante e quasi 200 kg di sostanza stupefacente già pronta per lo smercio.

Secondo quando dichiarato dagli investigatori, una volta venduta la droga avrebbe potuto fruttare milioni di euro. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della Compagnia Carabinieri di Barletta che hanno arrestato un 36enne barlettano, agricoltore, in flagranza di reato.

Il fondo rurale dove il 36enne coltivava marijuana, circa mezzo ettaro, si trova nel territorio di Canosa di Puglia nella contrada “Erba dei Preti”. Annesso alla piantagione è stato scoperto un vero e proprio opificio per la lavorazione ed essicazione delle piante. In cinque differenti serre i carabinieri, nel corso del controllo hanno trovato: 3000 piante di un altezza media tra i 40 cm. e 4 mt., 4000 steli in essicazione di un altezza media di 1,5 mt., 65,5 kg. di sostanza in essicazione su tavoli, 55 kg. di vegetale in fluorescenza in attesa di essere essiccato e 64,79 kg. di sostanza stupefacente già confezionata e pronta per la vendita.

La sostanza stupefacente e il materiale rinvenuto per la coltivazione sono stati sequestrati su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.