Peggiore di ora in ora il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito Iran e Iraq

Views
   

Sale vertiginosamente il numero delle vittime del sisma che ha colpito Iran e Iraq. Secondo le notizie che giungono dalle zone interessate sono 413 i morti fin ora accertati solo in Iran e 6.700 feriti.

Le autorità iraniane hanno dichiarato di avere allestito campi di soccorso con 22.000 tende, distribuito 52.000 coperte e tonnellate di cibo e acqua.

L’organizzazione “Mezzaluna Rossa” è intervenuta nell’area e, su richiesta del leader iraniano e dell’ayatollah Ali Khamenei, centinaia di ambulanze e decine di elicotteri militari si sono uniti ai soccorsi.

Ieri, le autorità iraniane hanno detto che tutte le strade della provincia di Kermanshah sono state riaperte, ma la città di Sar-e Pol-e Zahab, la più colpita dal sisma, è ancora senza elettricità. Secondo una prima stima, almeno 280 persone sono morte solo in questa località che conta circa 85.000 persone. Ingenti i danni strutturali degli edifici cittadini, molti sono stati pesantemente danneggiati o sono stati completamente distrutti.