Massacro in Colombia, ritrovati dalle autorità sette corpi, forse dissidenti Farc

Views

Oscar Rodrigo Campo, governatore del  dipartimento di Cauca, , ha confermato  l’uccisione di sette persone nella zona rurale del comune di  Argelia, sud-ovest del Paese, dove le autorità sono intervenute  per identificare i corpi.

Il funzionario ha spiegato che le truppe della Brigata 49  dell’Esercito, della polizia e alcuni membri della procura sono  sul luogo del massacro per la rimozione dei corpi. “Siamo  dispiaciuti di dover riportare l’informazione che sette corpi  sono stati trovati nella zona di La Playa, sulla strada  principale di Argelia”, ha detto Campo.

Il governatore ha continuato dicendo che non si conoscono ancora i motivi degli omicidi e quali siano le identità delle vittime, ma  ha ipotizzato che possano essere dissidenti delle Farc,  protagonisti di una disputa territoriale con i guerriglieri  dell’Eln precisando che la zona dove sono stati ritrovati i corpi sono presenti grandi aree utilizzate per la coltivazione della coca.

“I gruppi armati presenti nella zona, che si contendono questi territori sono noti, ma non  possiamo confermare che queste persone facciano parte di questi  gruppi”.

Secondo quanto reso noto dai media locali, le vittime sono  giovani, tutti uomini vestiti in abiti civili, uccisi a colpi di  fucile e su alcuni corpi sono presenti segni di tortura.

Massacro in Colombia, ritrovati dalle autorità sette corpi, forse dissidenti Farc

CRONACHE | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>