Sono tre, per ora, le persone fermate dalla Polizia di Stato ritenute responsabili dell’Omicidio della giovane Desiree

Views

Sale a tre il numero degli uomini fermati dalla Polizia di Stato ritenuti responsabili di violenza sessuale di gruppo, cessione di stupefacenti, omicidio volontario commessi nei confronti della giovane Desiree.

Dopo il decreto eseguito questa mattina di fermo indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica nei confronti di un 27enne e di un 43enne entrambi senegalesi, la polizia di stato ha nelle ultime ore sottoposto a fermo anche un terzo uomo nigeriano di 46 anni.

I fermi sono stati disposti a seguito delle attività investigative incessantemente svolte dai poliziotti della squadra mobile di Roma e dal commissariato San Lorenzo, coordinate dai Magistrati del Gruppo Violenze della Procura della Repubblica di Roma che hanno permesso di accertare che i fermati, in concorso con altri soggetti in via di identificazione, nel pomeriggio del 18 ottobre u.s. hanno somministrato sostanze stupefacenti alla minore in modo da ridurla in stato di incoscienza e ne hanno abusato sessualmente, così cagionandone la morte avvenuta nella notte del 19 ottobre.

Sono tre, per ora, le persone fermate dalla Polizia di Stato ritenute responsabili dell’Omicidio della giovane Desiree