Donna adultera si può picchiare, in Portogallo

Views

Il Consiglio superiore della magistratura portoghese ha annunciato oggi l’apertura di una inchiesta su un verdetto del tribunale di Porto che ha giustificato la violenza di un uomo ai danni della moglie accusata di    Infedelta’. Il Csm inizialmente aveva escluso di intervenire, malgrado la valanga di proteste, chiamando in causa l’indipendenza dei tribunali. Poi oggi con un comunicato sul suo sito internet ha annunciato l’inchiesta. Il verdetto che ha fatto scandalo è stato emesso dal tribunale di Porto, seconda città portoghese: a un uomo per cui erano stati chiesti tre anni e sei mesi di carcere per violenze sulla moglie sono stati comminati 15 mesi con pena sospesa, considerando l’infedeltà della donna un’attenuante. “L’adulterio commesso da una donna è un comportamento che la società condanna e condanna duramente”, si può leggere nel dispositivo del tribunale, in cui i giudici spiegano di poter “comprendere la violenza dell’uomo vittima di un tradimento, dopo essere stato vessato e umiliato dalla moglie”. Il testo cita anche la lapidazione delle donne infedeli in uso in certi Paesi e la pena di morte prevista per le adultere dalla Bibbia. 

fonte Afp

Foto Armando

Donna adultera si può picchiare, in Portogallo