Eni: Alessandro Puliti nuovo Chief Upstream Officer

Views

Dal primo settembre 2019 Alessandro Puliti sarà il nuovo Chief Upstream Officer di Eni in sostituzione di Antonio Vella che, a fine anno, lascerà la società dopo una carriera ultratrentennale.

L’incarico è stato affidato ad Alessandro Puliti in ragione delle esperienze maturate nel corso degli anni in vari contesti di elevata complessità all’estero ed in Italia. Eni è certa che Puliti guiderà con passione ed efficacia lo sviluppo del settore Upstream, contribuendo in maniera determinante al raggiungimento degli sfidanti obiettivi che la società si è prefissata.

Antonio Vella, negli ultimi 5 anni caratterizzati da una congiuntura di mercato particolarmente complessa, ha rafforzato le attività Upstream della Società assicurando, attraverso una significativa crescita della produzione e la costante focalizzazione sull’efficienza operativa, una rilevante generazione di cassa del comparto, in uno scenario ad alta volatilità del prezzo del greggio.

Chi è Alessandro Puliti

Alessandro Puliti nato a Firenze nel 1963, entra in Eni nel 1990 nella Direzione Giacimenti. Nel suo percorso di carriera ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità nel business Upstream, integrando esperienze di Managing Director, in Paesi di grande rilevanza, Egitto e Norvegia, e ruoli centrali di governo di aree strategiche quali Reservoir e Drilling.

È stato nominato Chief Development, Operations & Technology Officer nel Settembre 2018.

Laureato con lode in Geologia presso l’Università di Milano, ha conseguito il master MEDEA in Economia dell’Energia e dell’Ambiente presso la scuola Enrico Mattei.

Eni: Alessandro Puliti nuovo Chief Upstream Officer

ATTUALITA' |