Preso aeroporto di Tripoli da parte della settima Brigata, dichiarata “zona militare”

Views

I media locali riportano che la settima Brigata ha preso il controllo dell’aeroporto internazionale di Tripoli. Hanno già eretto checkpoint e bloccato alcune strade, dichiarando l’area, “zona militare”.

The Libyan Address Journal ha riportato che fonti di sicurezza della direzione della sicurezza di Qasr Ben Ghashir e testimoni oculari degli abitanti della regione hanno riferito alle agenzie di stampa locali che la settima brigata si è spostata mercoledì sera nei pressi dell’aeroporto internazionale di Tripoli, mentre il resto del sud di Tripoli è in condizioni normali .

Secondo il quotidiano Almarsa, testimoni oculari hanno detto che sono stati sentiti spari nelle vicinanze dell’aeroporto esattamente alle cinque del mattino ininterrottamente per quasi mezz’ora prima che la calma tornasse di nuovo nella regione tra le notizie di uno scontro tra la settima brigata e la Forza di sicurezza centrale Abu Salim di stanza nella leadership di Abdulghani Kalki, “Gneywa”.

Nel frattempo, le forze di “Gneywa” si sono trasferite dal campo nell’area di Abu Salim in direzione dell’aeroporto, mentre testimoni oculari hanno confermato che la settima brigata si è già trasferita nell’area di Qasr Ben Ghashir ad est dell’aeroporto e di stanza all’incrocio di Camp Manara, ma nessun commento ufficiale dagli uffici stampa delle due milizie.

Questo sviluppo intorno a Tripoli è il primo dopo il fragile cessate il fuoco raggiunto sotto gli auspici della Missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia il 25 settembre scorso, dopo i sanguinosi scontri che duravano un mese e provocati decine di morti e feriti, seguito da misure economiche e di sicurezza che vacillano dal Consiglio presidenziale.

Preso aeroporto di Tripoli da parte della settima Brigata, dichiarata “zona militare”

EVIDENZA 2, MONDO |