Trump ha firmato per la Space Force. Sarà una costola dell’Aeronautica militare

Views

Martedì scorso il presidente Donald Trump ha firmato una direttiva  (SPD-4) che centralizza tutte le funzioni spaziali militari sotto una nuova Space Force, che sarà supervisionata dal Dipartimento dell’Aeronautica.

Mentre tecnicamente sarà il Congresso ad approvare la creazione della Space Force, un sesto ramo militare che organizzerà, addestrerà e equipaggerà un corpo di personale militare spaziale, la firma di Trump della direttiva sulla politica spaziale, chiarisce per la  prima volta come il nuovo servizio si adatterà alla struttura militare (Air Force) già esistente.

Secondo SPD-4, la Space Force risiederà inizialmente sotto il Dipartimento dell’Aeronautica militare e sarà guidata da un sottosegretario civile dell’Aeronautica militare per lo spazio e da un generale a quattro stelle che sarà il capo di stato maggiore della Space Force – una misura meno ambiziosa rispetto al servizio indipendente originariamente previsto dal presidente.

Un servizio spaziale guidato dall’Aeronautica è stato pensato per essere più appetibile ai critici del Congresso, e coincide con le bozze di versione della proposta legislativa che circolava per tutto il Pentagono negli ultimi mesi, svelata da  Defense News la prima volta a dicembre.

Tuttavia, un funzionario dell’amministrazione che ha parlato ai giornalisti martedì mattina ha affermato che l’istituzione del nuovo servizio sotto l’Air Force è  “un passo verso un futuro dipartimento militare separato per lo spazio”.

“La firma odierna della direttiva sulla politica spaziale è il primo passo di un processo che può creare le capacità di cui abbiamo bisogno per garantire il nostro successo nel dominio dello spazio”, ha affermato Turner il repubblicano del Congresso tra i più critici della forza armata separata dall’Air Force.

“Credo che sia importante che le capacità spaziali rimangano sotto il dominio dell’Aeronautica militare, mentre guardiamo alla responsabilità del Congresso di legiferare ulteriormente su questo tema, non vedo l’ora di lavorare con le mie controparti sul Sottocomitato delle forze strategiche per garantire che la proposta del Presidente soddisfi la nostra esigenza di avere una capacità nello spazio”.

SPD-4 stabilisce che tutto il personale in divisa e civile che attualmente supporta le operazioni spaziali si incanalerà nella Space Force. Ciò significa che alcuni membri dell’esercito e della Marina potrebbero trovarsi in un nuovo servizio.

“Non facciamo male a nessuno se si trasferiscono nella Space Force”, ha detto il funzionario dell’amministrazione. “Ci sposteremo, penso, abbastanza lentamente, concentrandoci sulle funzioni della sede centrale, e poi ci sarà molta attività che verrà semplicemente spostata per le persone che svolgono operazioni spaziali.

Nel frattempo, le agenzie di intelligence come il National Reconnaissance Office continueranno a risiedere separatamente dalla Space Force, così come le agenzie come la NASA e la National Oceanic and Atmospheric Administration.

Non è ancora chiaro quanto costerà sostenere il servizio. Il funzionario dell’amministrazione ha detto ai giornalisti che i costi iniziali ammonterebbero a meno di $ 100 milioni in aggiunta a quelli già previsti per le operazioni spaziali, ma potrebbe essere necessario aumentare i finanziamenti per le attività spaziali militari in futuro.

A settembre, l’Air Force ha emesso una propria stima di 13 miliardi di dollari dei costi nei prossimi cinque anni per alzare in piedi sia una Space Force che un U.S. Space Command, un comando unificato da combattimento che supervisionerà le operazioni spaziali.

Il segretario dell’Aeronautica militare Heather Wilson ha confermato la stima dell’Air Force di 13miliardi di dollari, anche se Patrick Shanahan, ora segretario alla Difesa, sostiene che la creazione di una Space Force potrebbe costare meno di $ 5 miliardi.

Durante un evento al Brookings Institution di martedì mattina, il capo dell’Aeronautica generale Dave Goldfein ha confermato che il presidente avrebbe firmato un piano per definire come sarebbe stata organizzata la Space Force.

Ma il passo più importante per far avanzare le operazioni spaziali, sosteneva Goldfein, è quello di istituire un comando spaziale degli Stati Uniti guidato da un comandante a quattro stelle  – una mossa che non ha bisogno dell’approvazione del Congresso ed è separata dalla direttiva Space Force.

 

Trump ha firmato per la Space Force. Sarà una costola dell’Aeronautica militare

EVIDENZA 2, MONDO |