Decreto Sicurezza, identificazione preventiva per chi noleggia furgoni

Views

II decreto sicurezza comprende un inciso sull’immigrazione, dove sono previsti un taglio ai fondi per l’accoglienza e una stretta sui requisiti per entrare e/o restare in Italia, l’altro riguarda ordine pubblico, mafia, terrorismo, manifestazioni sportive e assunzioni di polizia e vigili del fuoco.

Le novità principali

Daspo: ex terroristi, se protagonisti di tifo violento, potranno essere allontanati per mesi o anni dagli impianti. C’è allo studio anche il Daspo urbano, dove potrà essere applicato per tutelare aree dove ci sono ospedali, fiere, mercati, e pubblici spettacoli.

Noleggio furgoni: le compagnie di noleggio dovranno inoltrare  i dati dei clienti al ministero dell’Interno e la comunicazione dovrà avvenire “prima della consegna del veicolo”.

Polizia Locale: anche la polizia locale avrà accesso alla banca dati dei pregiudicati e ricercati  per contribuire e verificare eventuali provvedimenti di ricerca o rintraccio.

Il decreto prevede anche  l’equiparazione delle strade ordinarie alle ferrovie. Se si blocca una strada non è reato rispetto alla linea ferrata. La norma potrebbe essere utile sugli sgomberi delle case occupate. Il decreto prevede, quindi, un Piano operativo nazionale per la prevenzione e il contrasto al fenomeno delle occupazioni.

 

 

Decreto Sicurezza, identificazione preventiva per chi noleggia furgoni

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>