Libano, Arabia Saudita invita ad uscire dal paese

Views
   

L’Arabia Saudita ha chiesto ai suoi cittadini residenti in Libano di “lasciare immediatamente” il paese. L’avviso di viaggio diramato da Riad invita inoltre i suoi cittadini a non recarsi in Libano. In precedenza anche il regno del Bahrein aveva diramato il medesimo avvisto ai suoi cittadini residenti nel paese arabo. La misura attuata dai due paesi del Golfo giunge a pochi giorni dalle dimissioni dall’incarico del primo ministro Saad Hariri, annunciate dalla capitale saudita Riad lo scorso 4 novembre.
Intanto Hariri ha incontrato oggi a Riad l’ambasciatore francese in Arabia Saudita, Francois Gouyette, secondo quanto riferisce un comunicato stampa dell’ufficio del primo ministro. Il colloquio è avvenuto presso la residenza di Hariri nella capitale saudita. Lo scorso 4 novembre il premier libanese aveva annunciato dalla capitale saudita le proprie dimissioni dall’incarico, accusando l’Iran di interferire negli affari interni del Libano e rivelando un tentativo di ucciderlo da parte del movimento sciita Hezbollah. Secondo quanto riferiscono i media libanesi, l’incontro tra Hariri e il diplomatico francese confermano la volontà di Parigi di porsi come intermediario tra il Libano e l’Arabia Saudita, nello stallo politico iniziato dopo l’annuncio delle dimissioni del premier libanese. Dal comunicato stampa dell’ufficio del primo ministro libanese, Hariri, prima di incontrare Gouyette ha ricevuto il responsabile della missione dell’Unione Europea nel regno, Michele Cervone D’Urso.
Nei giorni scorsi, Hariri ha anche incontrato gli ambasciatori di Stati Uniti e Regno Unito in Arabia Saudita, rispettivamente Christopher Henzel e Simon Collins. Intanto fonti del governo libanese hanno riferito ai media internazionali la preoccupazione da parte delle istituzioni di Beirut che il premier Hariri sia in stato di “detenzione” nella capitale saudita. Proprio per smentire queste voci, lo scorso 7 novembre il primo ministro libanese si è recato nella capitale emiratina Abu Dhabi per una serie di incontri, facendo tuttavia ritorno a Riad. Di Nova.