F-35, firmato accordo miliardario Pentagono-Lockheed per 478 Jet

Views

Il Pentagono ha annunciato un accordo del valore di 34 miliardi di dollari per il nuovo lotto di jet stealth dalla compagnia aerospaziale Lockheed Martin. Secondo i termini dell’accordo annunciato martedì scorso, che include jet per gli Usa e gli alleati, il dipartimento della difesa statunitense ha acquistato 478 esemplari. Ellen Lord, il massimo funzionario del Pentagono per le acquisizioni, ha affermato che “sono stati fatti enormi progressi”  tra il Pentagono e la compagnia aerospaziale. “Questa è una pietra miliare storica per il programma F-35“, ha detto Lord. “L’accordo costituirà la spina dorsale per gli assetti di quinta generazione statunitensi e alleati per il prossimo futuro“.

Lord ha anche aggiunto che il Pentagono ha  incentrato i termini dell’accordo su nuovi armamenti, riduzione dei costi totali e maggior rispetto dei tempi di consegna.

Secondo i dati pubblicati martedì’ scorso, il  prezzo dell’F-35, comunque,  non sta diminuendo così come speravano i funzionari del Pentagono.

Il costo del motore dell’aereo, realizzato da Pratt & Whitney di United Technologies, non sta diminuendo allo stesso ritmo del resto del velivolo Lockheed Martin, lo ha detto ai giornalisti il direttore del programma F-35  il Ten. Gen.  USAF Eric Fick.

I funzionari di Pratt & Whitney, al riguardo, hanno precisato  di aver già tagliato il prezzo del motore F135 – di oltre la metà – dal 2009 al 2018. Ora, la società ha intenzione di ridurre  il prezzo solo in percentuale agli ordini, ha dichiarato il portavoce John Thomas, che ha anche precisato  che una ulteriore riduzione dei costi la si potrà raggiungere solo  attraverso importanti aggiornamenti tecnologici.

I nuovi dati sul prezzo di ogni esemplare del programma sono  stati rilasciati  un giorno dopo che il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha annunciato di aver concluso l’accordo miliardario con Lockheed Martin per 478 F-35.

Quando i funzionari del Pentagono avevano annunciato a giugno scorso di aver raggiunto un “accordo di massima” con Lockheed per i 478 F-35, il più grande lotto acquistato fino ad oggi, avevano anche  dichiarato di aspettarsi una “riduzione media del prezzo per Jet di circa il 15%”. Dopo la lettura dei dati di martedì la riduzione è stata quantificata, invece, al 12-13 per cento.

I prezzi, a dire degli addetti ai lavori,  per tutte e tre le versioni dell’aereo continueranno a scendere nei prossimi tre anni. L’F-35A, la versione pilotata dalla US Air Force e dalla maggior parte degli alleati, dovrebbe scendere da $ 89,2 milioni a $ 77,9 milioni entro il  2022. L’F-35B, la versione ad  atterraggio verticale del Corpo dei Marines, dovrebbe scendere da $ 115,5 milioni a $ 101,3 milioni, l’F-35C, invece,  scenderà da $ 107,7 milioni a $ 94,4 milioni.

Ellen Lord, sottosegretario alla difesa per l’acquisizione a margine del briefing al Pentagono ha detto: “Questo accordo evidenzia il nostro costante impegno nel ridurre i costi dell’F-35 in modo convincente al fine di incentivare l’industria a soddisfare le prestazioni richieste e fornire capacità avanzate  al miglior prezzo per i nostri  contribuenti.  Lockheed, ha aggiunto Lord, ha migliorato i tempi di consegna raggiungendo il 96%, rispetto al 64% dell’anno scorso”.

F-35, firmato accordo miliardario Pentagono-Lockheed per 478 Jet

ECONOMIA, EVIDENZA 2 |