GRIFONE 21 : du 20 au 24 septembre exercice international de recherche et sauvetage aériens

Vues

Organisé par l'armée de l'air italienne, avec le soutien du Corps National de Sauvetage Alpin et Spéléologique, l'exercice GRIFONE 21 impliquera des moyens et des hommes de la Défense, des Organismes et des Administrations de l'Etat.

L'edizione 2021 dell'esercitazione internazionale, interforze ed interministériel « Grifone », pianificata e condotta annualmente dall'Aeronautica Militare attraverso il Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aerospaziali (COA) nell'ambito dell'accordo. internazionale SAR OCC. (SAR Mediterraneo Occidentale), si svolgerà dal 20 al 24 settembre in Sardegna nell'area montuosa sud-occidentale dell'Isola, comprendente il Monte “Linas” et la zona del parc “Perd'e Pibera” nella Provincia del Sud Sardegna.

Le « Grifone 2021 » a pour objectif principal de consolider les synergies déjà développées entre l'Armée de l'Air et les autres Forces Armées, Corps d'Etat et autres services publics pour améliorer constamment les techniques et les procédures dans le domaine de la Recherche et du Sauvetage Aérien, afin de sauver des vies. Si aucun équipage étranger ne participera cette année, la présence internationale sera en tout cas garantie par de nombreuses délégations d'Observateurs de divers pays.

La base dell'Aeronautica Militare di Decimomannu (CA) fungerà da Deployed Operating Base (DOB), ovvero da Base di rischieramento, mentre il Campo Volo "XPTZ" di Decimoputzu (SU) sarà il cosiddetto Posto Base Avanzato (PBA): un vero e proprio eliporto campale, il centro nevralgico delle attività addestrative, da colombe decolleranno i velivoli coinvolti ed opereranno le squadre di soccorso.

Diversi i velivoli impegnati nel complesso scénario esercitativo: per l'Aeronautica Militare saranno impiegati 1 HH-139A del 15° Stormo – 80° Centro CSAR, 1 TH-500 del 72° Stormo, 1 TH-500B della Squadriglia Collegamenti di Linate (MI ), 1 U-208 e 1 Aeromobile a Pilotaggio Remoto (APR) del 32° Stormo. Parteciperanno, inoltre, 1 BH-412 dell'Esercito Italiano; 1 AW-109 Nexus dell'Arma dei Carabinieri ; 1 AW-139 et 1 AW-169 della Guardia di Finanza; 1 AW-139 della Polizia di Stato; 1 AW-139 dei Vigili del Fuoco; 1 AW-139 della Capitaneria di Porto e il supporto di 1 EC -145 di AREUS (Azienda Regionale Urgenza Sardegna).

Le squadre di soccorso terrestri saranno fornite principalmente dal Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna a cui si aggiungeranno squadre specializzate dei “Fucilieri dell'Aria” del 16° Stormo dell'Aeronautica Militare, personale dell'Eserllacito Guardi di Italiano, del Fuoco, della Protezione Civile et del Corpo Forestale della Regione Sardegna.

L'attività di volo sarà concentrata nelle giornate di martedì 21 e mercoledì 22 settembre, mentre per il giorno 24 settembre è previsto un “Media Day”, un'occasione per mostrare i risultati addestrativi raggiunti e le capacity express da tutte parteecipantistra.

GRIFONE 21 : du 20 au 24 septembre exercice international de recherche et sauvetage aériens

| NOUVELLES " |