Gabrielli, Italia Paese dalla doppia morale

Views
Il prefetto Franco Gabrielli, all’ateneo di Sassari alla cerimonia organizzata in suo onore ha ricevuto dal rettore Massimo Carpinelli il “Sigillo dell’Università”, la massima onorificenza riconosciuta a chi si è distinto per meriti culturali, scientifici, sociali, politici o economici. Così durante l’intervento: “lo spread fra teoria e prassi è la metafora di questo Paese in cui si pretende che ci si comporti in un certo modo ma nella pratica di tutti i giorni è in ritardo e affaticato”.  Quest’anno, ha spiegato il rettore, il riconoscimento è andato a Gabrielli perchè “interprete dei valori su cui fonda lo Stato, dei quali contribuisce alla diffusione attraverso il suo esempio”. “In Italia – ha argomentato Gabrielli senza troppi giri di parole – resiste la doppia morale, la netta distanza tra le cose che si devono fare e quelle che si fanno. E’ cosi’ che si e’ creato un gap tra la comunità e le istituzioni: la sfiducia nei confronti di chi ha compiti di responsabilità deriva dalla divergenza tra teoria e prassi”. Ricordando i suoi studi di filosofia del diritto a Pisa e insistendo sul rapporto tra teoria e prassi, il capo della Polizia ha fatto riferimento alle recenti polemiche per la circolare che porta il suo nome. “Abbiamo semplicemente ricordato norme che già esistono e che sono scritte, sottolineando che il tempo della ricreazione e’ finito – e’ stato il suo ammonimento – chi ha responsabilità è chiamato, prima ancora che a far rispettare la legge, a rispettarla, il giudizio della gente per le istituzioni dipende dalla corrispondenza dei comportamenti alle teorie”. “In questo Paese – ha aggiunto – tutto è stato sacrificato in nome di esigenze di ordine pubblico, ogni volta si invocano norme che in realtà esistono, l’Italia morirà di bulimia normativa.
foto Sardegna Oggi

Gabrielli, Italia Paese dalla doppia morale

| ATTUALITA', Cultura |