Giornata mondiale dell’Ambiente, la celebrazione con le scuole nella Tenuta presidenziale di Castelporziano

Views

Bianchi: “Educazione ambientale è elemento costitutivo della nuova scuola”  

Si è svolto questa mattina, nella Tenuta di Castelporziano, l’evento “Educare alla biodiversità”, organizzato dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica per celebrare la Giornata mondiale dell’Ambiente. Protagonisti studentesse e studenti in arrivo da tutta Italia. Un momento di confronto sulle esperienze concrete di educazione alla biodiversità, a 30 anni dalla convenzione sull’Ambiente e lo Sviluppo delle Nazioni Unite di Rio de Janeiro. 

Presenti alla cerimonia il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani e la Sottosegretaria Barbara Floridia. Il programma della giornata ha visto interventi di dirigenti scolastici, studentesse e studenti sui temi della biodiversità, dell’educazione ambientale e della sostenibilità.  

“Dobbiamo lasciarci alle spalle anni in cui il virus dell’individualismo ci ha fatto dimenticare l’importanza della tutela dell’ambiente. Con la nostra Carta vogliamo far sì che l’educazione ambientale diventi un elemento costitutivo della nuova scuola, aperta, inclusiva e affettuosa”, ha dichiarato il Ministro Patrizio Bianchi.   

Il Castello allÕinterno della Tenuta Presidenziale di Castelporziano, una delle tre residenze del presidente della Repubblica Italiana, Roma, 18 novembre 2021. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

La mattinata, trasmessa in diretta sul sito del Ministero dell’Istruzione, è stata l’occasione per rilanciare la Carta per l’educazione per la biodiversità, che nel corso di queste settimane è stata sottoscritta dalle scuole italiane. La Carta è voluta dalla Presidenza della Repubblica e sostenuta dai Ministeri dell’Istruzione e della Transizione Ecologica per accompagnare le nuove generazioni a comprendere la complessità dei fenomeni della natura e ad agire per il percorso di transizione ecologica e culturale. Alla Carta possono aderire le Scuole di tutto il territorio nazionale. L’adesione è il primo passo per ottenere il riconoscimento di “Scuola in RiGenerazione” da parte del Ministero dell’Istruzione e accedere ad un programma di iniziative. Si può richiedere l’adesione qui: https://www.istruzione.it/ri-generazione-scuola/biodiversita.html. Sono già oltre 500 le scuole che hanno aderito.   

L’iniziativa si inserisce nell’ambito di RiGenerazione Scuola (https://www.istruzione.it/ri-generazione-scuola/index.html) il Piano del Ministero dell’Istruzione per la transizione ecologica e culturale delle scuole, che mira a rigenerare la funzione educativa della scuola per ricostruire il legame fra le diverse generazioni, per insegnare che lo sviluppo è sostenibile se risponde ai bisogni delle generazioni presenti e non compromette quelle future, per imparare ad abitare il mondo in modo nuovo.  

Presso la Tenuta presidenziale di Castelporziano è stato inaugurato, inoltre, il Villaggio diffuso di educazione ambientale, aperto alle visite di alunni e studenti tra gli 8 e i 14 anni, provenienti da Roma e dalla Regione Lazio.  

Giornata mondiale dell’Ambiente, la celebrazione con le scuole nella Tenuta presidenziale di Castelporziano