Views

La tanta attesa autorizzazione alla commercializzazione del vaccino è arrivata. L’Agenza europea del farmaco ha infatti dato il via alla commercializzazione del vaccino anti-Covid di Pfizer-BioNTech in soggetti con più di 16 anni.

Si tratta infatti di una approvazione “condizionata”, in quanto il farmaco è sconsigliato ai minori di 16 anni. Dopo i rigorosi accertamenti effettuati durante i numerosi test, gli effetti collaterali sono risultati scarsi ed inoltre non hanno evidenziato nessuna evidenza di inefficacia contro la variante del coronavirus.

“Possiamo garantire ai cittadini dell’Ue la sicurezza e l’efficacia di questo vaccino che soddisfa gli standard di qualità necessari”, ha detto la direttrice dell’Ema, Emer Cooke.

Poche ore dopo, anche la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, ha annunciato il via libera anche dell’esecutivo Ue all’avvio della distribuzione, confermando la data del 27 dicembre per le prime vaccinazioni.

Ottimismo è stato espresso anche dal ministro della Salute Roberto Speranza che ha dichiarato “è la notizia che aspettavamo”.

La campagna di profilassi in Italia inizierà già dal prossimo 27 dicembre così come già annunciato dal premier Giuseppe Conte.

Giunta dall’Ema l’approvazione “condizionata” al vaccino anti-Covid