Il fine settimana della Polizia di Stato sui treni e nelle stazioni: 13.000 gli identificati, tra questi 5 arrestati e 92 indagati

Views

12.909 persone controllate, tra questi 5 arrestati e 92 indagati: questo il bilancio dei controlli effettuati nel fine settimana dalla Polizia Ferroviaria. 1.492 pattuglie in stazione e 275 bordo treno; 576 convogli ferroviari scortati. 100 i servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori.

Nella stazione ferroviaria di Alessandria è stato arrestato un cittadino nigeriano per ricettazione e perché inottemperante al decreto di espulsione. L’uomo, senza fissa dimora, al controllo degli Agenti è risultato espulso dal territorio nazionale ma era rientrato prima dei previsti cinque anni. A seguito di perquisizione, inoltre,  sono stati rinvenuti nel bagaglio dell’arrestato alcuni oggetti, tra cui tre cellulari e uno smart watch di cui l’arrestato non ha saputo giustificarne il possesso.

In Friuli Venezia Giulia gli Agenti del Posto Polfer di Tarvisio Boscoverde (UD) hanno arrestato un cittadino romeno per esecuzione di ordine di carcerazione dovendo espiare la pena di 1 anno e 3 mesi.

A Milano Rogoredo è stata arrestata una cittadina italiana perché dopo un controllo è risultata destinataria di un provvedimento di custodia cautelare in carcere, per violazione della misura degli arresti domiciliari per il reato di concorso in furto aggravato.

Arrestato a Napoli Centrale dal personale di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polfer per la Campania, un cittadino romeno, pregiudicato, per furto aggravato. L’uomo è stato visto uscire da un esercizio commerciare in fretta con uno zainetto. Accortosi della presenza degli Agenti che lo seguivano, lo straniero ha iniziato a correre disfacendosi dello zaino che poco prima aveva rubato all’interno del negozio da cui era uscito. E’ stato poi bloccato ed è stata recuperata la refurtiva.

Tra gli eventi della fine settimana, a Catania si è svolta la tappa siciliana della “Festa del Rugby”, l’iniziativa organizzata nell’ambito della campagna ideata dalla Polizia Ferroviaria, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e la Federazione Italiana Rugby rivolta ai più giovani, per sensibilizzarli al rispetto delle regole in ambito ferroviario. L’evento, organizzato negli impianti sportivi del CUS Catania, ha visto la partecipazione di un migliaio di ragazzi provenienti dalle scuole e dai club della Sicilia e della Calabria. In campo con i ragazzi anche gli Agenti della Polizia Ferroviaria che attraverso il gioco, i quiz e i filmati hanno sensibilizzato i più giovani al rispetto delle regole e ad assumere comportamenti responsabili in stazione e sui treni.

27 gli stranieri rintracciati in posizione irregolare; 87 le sanzioni elevate in materia di sicurezza ferroviaria; 11 i minori non accompagnati rintracciati dal personale della Specialità e restituiti alle famiglie o collocati in comunità.

Il fine settimana della Polizia di Stato sui treni e nelle stazioni: 13.000 gli identificati, tra questi 5 arrestati e 92 indagati

CRONACHE |