Italia e Francia unite in un percorso di formazione dei manager delle rispettive forze di polizia

Views

Firma del protocollo d’intesa in materia di “cooperazione nel settore della formazione di polizia” tra il dipartimento della pubblica sicurezza e l’istituto di studi superiori del ministero dell’interno francese

Ospite, nella splendida sede della Scuola di perfezionamento interforze, una delegazione di altissimo livello composta da oltre 60 frequentatori dell’Istituto di Studi Superiori di Parigi, Si apre così stamani la prima di una serie di giornate di approfondimento sui principali temi della security e della safety che il Servizio relazioni internazionali dell’Ufficio per il Coordinamento e la Pianificazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha organizzato d’intesa con l’Ambasciata di Francia a Roma e con la Scuola di perfezionamento FFPP.

Elemento centrale, per l’avvio di una strutturata collaborazione nella creazione dei “manager della sicurezza”, è il protocollo d’intesa in materia di “cooperazione nel settore della formazione” sottoscritto oggi tra il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza e il Prefetto Eric FREYSSELINARD, direttore dell’Istituto di Studi Superiori del Ministero dell’Interno della Repubblica francese-IHIEMI.

Come ha sottolineato il Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Lamberto Giannini, la presenza di una così qualificata e nutrita delegazione francese all’evento costituisce un’importante chance di scambio interprofessionale di spessore per creare un network senza frontiere, tra i nostri due Paesi, caratterizzati da una così intensa affinità culturale e giuridica; si rafforza, attraverso la realizzazione di queste iniziative, l’entusiasmo nel costruire una cornice condivisa per valorizzare la formazione, ma soprattutto “l’alta formazione”, che consente di disegnare una dirigenza del futuro sempre più consapevole e matura.

Questo strumento negoziale dà lo slancio per implementare l’interscambio delle competenze, nonché delle buone pratiche e costituisce il presupposto per cooperare efficacemente secondo principi di reciprocità. Mediante il coinvolgimento della società civile, del mondo accademico e della ricerca, la Scuola di Perfezionamento delle forze di polizia e la IHEMI possono ora fare squadra nella loro comune mission di diffondere e condurre ricerche e studi per arricchire la conoscenza della pubblica dirigenza, funzionari e ufficiali impegnati al servizio della comunità.

In tale occasione, il Prefetto Giannini ha evidenziato che “occorre costruire percorsi di carriera quanto più fondati sul merito e, oltre che sulle capacità operative, sulle abilità gestionali e, per i quadri direttivi e dirigenti, manageriali”. In tal senso, ha affermato che l’intesa, nel perseguimento dello spirito di collaborazione integrata, partecipata ed inter-istituzionale, “consentirà di raggiungere il fondamentale obiettivo di costruire una leadership consapevole, capace di approcciarsi a realtà sempre più complesse”.

Per i dirigenti e frequentatori dell’Istituto francese in visita in Italia sono già stati programmati una serie di seminari e di incontri finalizzati ad approfondire, nel corso di tutta la settimana, aspetti attuali e di interesse condiviso con i più alti e qualificati rappresentanti del mondo giudiziario, delle forze di polizia e dei Vigili del fuoco, nell’ottica di valorizzare la storia, la cultura, la tradizione, le peculiarità e le competenze del sistema securitario nazionale.

In particolare, alla panoramica odierna dedicata al Coordinamento ed alle singole Forze di polizia, che avranno modo di realizzare singoli focus su organizzazione, funzioni, compiti e specificità di ciascuna, seguirà domani una sessione specificatamente dedicata alla lotta contro la criminalità organizzata. Nei successivi incontri verranno approfonditi gli aspetti legati all’ordine ed alla sicurezza pubblica tenendo conto, altresì, dell’impatto della pandemia sulle nostre società, sia sotto l’aspetto securitario che di safety.

Italia e Francia unite in un percorso di formazione dei manager delle rispettive forze di polizia

| ATTUALITA' |