Italia ripescata per i mondiali di Russia, c’è una speranza

Views

Incrociamo le dita  speriamo che accada. Tanto è noto che a noi solo i miracoli possono salvarci.

L’Italia è fuori dai Mondiali. Ma siamo sicuri che non possa essere ripescata? Tra le tanti ipotesi rimbalzate nelle scorse ore sui social, dopo la sconfitta contro la Svezia, quella che ha suscitato l’interesse degli utenti è il ripescaggio previsto dall’articolo 7 del regolamento della Fifa. Certo, i tifosi non perdono la speranza di vedere correre gli azzurri in Russia, eppure quella dell’articolo 7 è un’ipotesi che appare assai remota. Il regolamento, prevede infatti il ripescaggio solo nel caso in cui un’altra squadra decidesse di ritirarsi dalla competizione o venisse esclusa dal comitato organizzatore della Fifa.

“Qualora una delle associazioni, tra quelle qualificate, si ritirasse o venisse esclusa – si legge nell’articolo 7 – il comitato organizzatore della Fifa deciderà sulla questione a sua discrezione, prendendo qualsiasi azione sia ritenuta necessaria. In particolare, il comitato organizzatore della Fifa può decidere di sostituire l’associazione in questione con un’altra associazione”.

Se è improbabile, quindi, che un’altra Nazionale rinunci alla gara, va ricordato comunque un precedente notevole. Alla fase finale del campionato europeo del 1992 avrebbe dovuto prendere parte anche la Jugoslavia, ma in seguito agli sviluppi della guerra nei Balcani fu esclusa. Al suo posto venne ripescata la Danimarca, che era arrivata seconda nello stesso girone e che quell’anno vinse il trofeo.

Italia ripescata per i mondiali di Russia, c’è una speranza

PRP Channel, Sport |