Gasparri, emergono le prime crepe del governo, Forza Italia schierata a sostegno del programma del centro destra

Views

La delicata questione dei migranti continua a tenere alta la tensione non solo in Europa ma anche in Italia all’interno delle forze politiche del governo.

Dopo l’ “opinione personale” del presidente della Camera Roberto Fico secondo il quale i porti debbano essere aperti; opinione apprezzata anche da Luigi Gallo che su Facebook ha dichiarato “L’Italia è una delle 7 potenze mondiali. Ha la responsabilità di portare sui tavoli internazionali non solo il tema di un nuovo sistema di gestione di flussi migratori ma anche una strategia per garantire il salvataggio e la salvaguardia delle vite umane di chi affronta un viaggio della disperazione e della speranza. Siamo come famiglia umana e globale chiamati tutti a dare delle risposte complesse a dei fenomeni che da quando esiste l’uomo sono sempre esistiti ma che hanno la necessita di risposte nuove della comunità internazionale. Per questo apprezzo le parole del Presidente della Camera Roberto Fico che sono cariche di umanità”.

Alle opinioni di Fico e Gallo si contrappongono quelle di Matteo Salvini che a margine del raduno nazionale della Lega tenutasi a Pontida, rispondendo a chi gli chiedeva che cosa ne pensasse delle parole del presidente della Camera  ha dichiarato che “I porti per chi aiuta chi traffica esseri umani sono e resteranno chiusi” precisando che “Rispetto le opinioni di tutti, ma c’è un governo che fa e c’è un ministro che fa. Del resto oggi c’è la terza nave di una ong straniera che prenderà la via di un Paese diverso dall’Italia. Poi ce ne sarà una quarta, una quinta e così via. Fino a quando gli scafisti si stuferanno e cambieranno mestiere”.

Le contraddizioni del governo sono state riprese da Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia che ha commentato “Se la rivoluzione non è un pranzo di gala, il governo non è una passeggiata. Emergono, come era facile prevedere, le prime crepe nell’alleanza giallo-verde. Sulla famiglia la linea è quella giusta del Ministro Fontana o quella dei gay pride che si moltiplicano con benedizioni governative in giro per l’Italia? Non parliamo poi dell’immigrazione dove il contrasto all’interno dei grillini emerge con grande forza”.

Gasparri ha continuato poi augurandosi che “Salvini sappia tenere la barra dritta per chiudere davvero i porti, non solo alle Ong, ma anche ai taxi di stato di Marina e Guardia Costiera”. Gasparri ha poi continuato evidenziando altre incoerenze di carattere economiche del governo e sottolineando il ruolo di Forza Italia, “altri contrasti sull’economia, sui voucher, sulle coperture delle promesse economiche che il Ministro Tria ha già detto non esserci. Il ruolo di Forza Italia è quello di essere schierata in campo per un coerente sostegno al programma del centrodestra, per quanto riguarda la sicurezza, il contrasto all’immigrazione, la difesa della famiglia, le imprese, le tasse e il lavoro. Con iniziative assunte in Parlamento. Per far vincere la linea della coerenza. C’è ormai una larga maggioranza di centrodestra in Italia. E questo dato di fatto dovrà tradursi il prima possibile in un governo del Paese. Adesso sta a noi, cogliendo le contraddizioni che emergono con chiarezza, far vincere le proposte giuste, quelle che difendono la sicurezza degli italiani e che mettono in primo piano la famiglia. C’è chi tra i grillini fa gli stessi errori de Pd, che inseguendo cause sbagliate ha perso la sintonia con il Pese”.

Gasparri, emergono le prime crepe del governo, Forza Italia schierata a sostegno del programma del centro destra

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>