Salvini, “donne incinte, bambini e rifugiati restano in Italia”

Views

Il ministro Salvini ha annunciato che mercoledì sera a Innsbruck vedrà il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer e, prima del summit, incontrerà Germania e Austria per lavorare sui contenuti da mettere in campo per la questione dei flussi migratori e la distribuzione degli stessi tra i paesi membri dell’Ue.

Nel frattempo in Italia il Viminale ha spostato 42 milioni dall’accoglienza dei migranti ai rimpatri volontari, fondi finanziati sia dall’Italia sia dalla Ue e Matteo Salvini in un tweet ha scritto: “ho personalmente richiesto velocità e attenzione nel dare accoglienza a chi scappa veramente dalla guerra ma anche nel bloccare tutti coloro che non ne hanno diritti.Donne incinte, bambini e rifugiati restano in ItaliaSi vergognino i disinformati che dicono e scrivono il contrario“.
Il leader del Carroccio si riferisce alla circolare inviata a  prefetti e presidenti delle Commissioni per il riconoscimento della protezione internazionale.

All’estero diverse le posizioni dei  paesi chiamati in causa a gestire e a immaginare una linea da adottare. In una conferenza stampa il premier ungherese Victor Orban con Angela Merkel ha detto:“l’Ungheria non è lo stato di primo ingresso per i migranti, ma lo è la Grecia. Non è nostro compito registrare i migranti che arrivano dalla Grecia non registrati. Noi pensiamo che la Germania debba rimandare indietro i migrati in Grecia e non in Ungheria“.

Le parole della Merkel: “sulla migrazione abbiamo prospettive molto diverse per quel che riguarda Schengen e la distribuzione dei profughi. Collaboriamo bene, invece, per quel che riguarda Frontex e lo sviluppo in Africa, e il contrasto delle ragioni della fuga“.

Mentre il cancelliere austriaco Sebastian Kurz:”è la Germania che sta prendendo delle decisioni. Sono decisioni che potrebbero richiedere una nostra risposta“. La chiusura del Brennero? L’Austria vuole “una soluzione europea”, cioè frontiere esterne più forti a salvaguardia di Schengen, ed è stata una “avanguardia” nel lottare per questo. “Non voglio speculare” su quanto faremo. “Siamo pronti per diversi scenari”.

 

Salvini, “donne incinte, bambini e rifugiati restano in Italia”

ITALIA | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>