Kim e il discorso di capodanno: minori tensioni con Seoul e dito pronto su pulsante armi nucleari contro Usa. Si a partecipare alle olimpiadi!

Views

Kim Jong Un, nel discorso di fine anno, ha avvertito gli Stati Uniti di avere un “pulsante nucleare” sulla sua scrivania pronto per l’uso se la Corea del Nord si sentira’ minacciata, ma ha offerto un ramo di ulivo alla Corea del Sud, dicendo che e’ “aperto al dialogo” con Seoul.
Dopo un anno dominato dalla retorica infuocata e dalle crescenti tensioni sul programma delle armi nucleari della Corea del Nord, Kim ha usato il suo discorso televisivo per il capodanno per chiedere minori tensioni militari nella penisola coreana e migliorare i legami con il Sud.
“Quando si tratta di relazioni Nord-Sud, dovremmo abbassare le tensioni militari nella penisola coreana per creare un ambiente pacifico”, ha detto Kim. “Sia il Nord che il Sud dovrebbero sforzarsi”.
Kim ha detto che prenderà in considerazione l’invio di una delegazione ai Giochi olimpici invernali che si terranno a Pyeongchang, in Corea del Sud, a febbraio.
“La partecipazione della Corea del Nord ai Giochi Invernali sarà una buona opportunità per mostrare l’unità della gente e auguriamo ai Giochi un successo. I funzionari delle due Coree potrebbero incontrarsi urgentemente per discutere la possibilità”, ha detto Kim.
Il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in ha detto che la partecipazione della Corea del Nord garantirà la sicurezza delle Olimpiadi di Pyeongchang e ha proposto il mese scorso che Seoul e Washington rinviino grandi esercitazioni militari che il Nord denuncia come prove generali per la guerra fino a dopo i Giochi.
Piuttosto che incoraggiare le misure statunitensi che “minacciano la sicurezza e la pace della penisola coreana”, Seoul dovrebbe invece rispondere alle aperture del Nord, ha detto Kim.
Un portavoce dell’ufficio di Moon ha detto che stavano ancora rivedendo il discorso del primo dell’anno di Kim.

I giornalisti hanno chiesto al presidente Trump di commentare il discorso di Kim: il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha semplicemente detto “vedremo, vedremo”, mentre camminava verso la festa di Capodanno a Mar-a-Lago, il suo resort d’élite in Florida.
Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sull’indirizzo del nuovo anno di Kim.

La Corea del Nord ha testato i missili balistici intercontinentali e ha condotto il sesto e più potente test nucleare a settembre, sfidando gli avvertimenti e le sanzioni internazionali, sollevando i timori di un nuovo conflitto nella penisola coreana.
Dopo aver provato ciò che Pyongyang ha detto di essere il suo più potente missile balistico intercontinentale (ICBM), capace di consegnare una testata ovunque negli Stati Uniti continentali, alla fine di novembre Kim ha dichiarato che la sua forza nucleare completa.
Ha continuato questo tema nel suo discorso di Capodanno, annunciando che la Corea del Nord si concentrerà sulla “produzione di massa di testate nucleari e missili balistici per il dispiegamento operativo” nel prossimo anno.
Quanto fatto, ha detto Kim, ha reso impossibile agli Stati Uniti iniziare una guerra contro la Corea del Nord.
“Tutti gli Stati Uniti sono nel raggio d’azione delle nostre armi nucleari e un pulsante nucleare è sempre sulla mia scrivania, questa è la realtà, non una minaccia”, ha detto, sottolineando che “queste armi saranno usate solo se la nostra sicurezza sara’ minacciata “.
Il discorso del nuovo anno consueto di Kim è strettamente monitorato per le indicazioni sulla direzione politica che il leader imprevedibile e solitario potrebbe perseguire nel prossimo anno.
Oltre a elencare le conquiste militari, Kim ha anche delineato i vantaggi economici come parte della sua duplice politica di sviluppo dell’economia e dell’esercito del suo paese.
Nonostante le crescenti sanzioni internazionali imposte al programma di armamenti, la Corea del Nord ha fatto progressi in settori come tessuti, scarpe e trattori, ha detto Kim.
Mentre Kim è intenzionato a dichiarare il successo del suo programma di armi, è improbabile che finisca completamente il suo litigioso regime di test, ha dichiarato Scott LaFoy, un analista di missili balistici presso il sito web NK Pro, che controlla la Corea del Nord.
“Sono ancora molto scettico sulla cosa ‘completa’ di cui hanno parlato, se non altro perché abbiamo visto tanta attività nei confronti del programma di lancio di missili balistici sottomarini”, ha detto. “Penso che un rallentamento (in fase di test) sia molto realistico, però.”
Sembra probabile che Kim rallenti i test sulle armi in vista delle Olimpiadi, ha detto Nam Sung-wook, un esperto nordcoreano presso l’Università della Corea a Seoul.
“Ciò di cui la Corea del Nord ha più paura e’ di essere dimenticata nell’arena internazionale”, ha affermato. “Senza lanciare missili e condurre test nucleari, la Corea del Nord sarà sotto i riflettori solo partecipando alle Olimpiadi invernali”.

Kim e il discorso di capodanno: minori tensioni con Seoul e dito pronto su pulsante armi nucleari contro Usa. Si a partecipare alle olimpiadi!