L’Arma Azzurra e il sogno di Icaro

Views
   

Il sogno e allo stesso tempo l’aspirazione, la sfida dell’uomo alle leggi della fisica attraverso il coraggio e il progresso della tecnica: è il volo, nelle sue molteplici declinazioni, il filo conduttore de “Il sogno di Icaro”, in onda da lunedì 18 dicembre alle 19.00 su Rai Storia, in collaborazione con l’Aeronautica Militare. Un viaggio in trentacinque tappe attraverso i fatti, i personaggi e le imprese aviatorie più significative degli inizi del ‘900 in Italia, quello che è stato definito “il secolo con le ali”, testimone in soli cento anni dello sviluppo del mezzo aereo dai palloni aerostatici alla nascita della Regia Aeronautica, e successivamente dell’Aeronautica Militare.
La serie racconta, attraverso immagini d’epoca e talvolta inedite, le origini del volo in Italia e lo sviluppo dell’Aeronautica Militare fino ai giorni nostri. Un percorso che si snoda attraverso le fasi più significative della storia dell’aviazione militare in Italia: dai pionieri del volo agli uomini che ne hanno fatto la storia, dalla costruzione della Regia Aeronautica, passando per le prime sperimentazioni, i record e le grandi imprese delle trasvolate degli anni ’20, la guerra e la pace. Un pezzo di storia del nostro Paese, un repertorio di immagini cinematografiche girate in pellicola 35 e 16 mm, che sono state recuperate e restaurate negli anni dal Centro Produzione Audiovisivi dell’Aeronautica Militare e raccolte nella collana “Ali Dimenticate”. Il Centro Produzione Audiovisivi custodisce la fototeca e la cineteca storica dell’Aeronautica Militare nelle quali vengono conservate immagini dai primi del ‘900 fino ai nostri giorni. La “Troupe Azzurra” è il nome artistico del personale operatore, Ufficiale e Sottufficiale, del Centro Produzione Audiovisivi del 5° Reparto dello Stato Maggiore dell’Aeronautica, specializzati in riprese fotografiche, cinematografiche e televisive. Il compito istituzionale della Troupe Azzurra è di documentare l’attività dei Reparti dell’Aeronautica Militare attraverso gli eventi più significativi della Forza Armata, per scrivere, con le immagini, quella parte di storia aeronautica che è patrimonio di tutti.