Legami con i narcotrafficanti di Sinaloa. Capitano del Messico Márquez nei guai

Views

Il calciatore messicano Rafael Márquez, capitano del Messico è stato inserito in una lista insieme ad altre 21 persone e 43 aziende (nove delle quali riconducibili allo stesso giocatore), tutte sanzionate congelando i loro beni negli Stati Uniti. Dopo l’annuncio del Dipartimento del Tesoro, Márquez è comparso volontariamente davanti al procuratore generale del Messico per delle dichiarazioni. Dopo un paio d’ore, ha dato il suo messaggio ai media per garantire che non ha nulla a che fare con il crimine organizzato e coopererà “per quanto possibile” con le autorità di entrambi i paesi.

Rafael Márquez, ha negato di avere legami con il traffico di droga, dopo essere stato identificato come presunto prestanome di un capo del narcotraffico da parte del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti. “Nego categoricamente qualsiasi rapporto con una qualsiasi di queste organizzazioni e i fatti riportati da diversi giornali”, ha detto in una conferenza stampa dopo diverse ore di testimonianza davanti al procuratore generale messicano. “Questa è la partita più difficile della mia vita”, ha aggiunto il calciatore ai giornalisti.

Márquez, 38 anni, attuale giocatore del club Atlas, nella città messicana di Guadalajara, considerato un’icona del calcio messicano, ha militato anche in Spagna nel Barcellona e in Italia nel Verona, è stato incluso giovedì nella lista nera dell’Ufficio del controllo delle attività straniere del Dipartimento del Tesoro (OFAC) come un presunto socio di Raul Hernandez Flores, un narcotrafficante con possibili collegamenti con i cartelli di Sinaloa e Jalisco Nueva Generación per cui Márquez avrebbe gestito alcune attività. Le sue società sarebbero servite a riciclare denaro sporco, ma il giocatore nega “qualsiasi relazione con organizzazioni criminali. Chiedo rispetto per me e la mia famiglia, adesso devo pensare a risolvere una situazione difficile e che non e’ normale” ed aggiunge: “Per me è la partita più difficile, cercherò di chiarire tutto, alla fine verrà fuori il Rafa Márquez che tutti conoscete”.

GB

Foto: wallpapercave.com

Legami con i narcotrafficanti di Sinaloa. Capitano del Messico Márquez nei guai