In leggera flessione il numero degli incidenti dovuti ai “botti” Capodanno

Views

Come ogni capodanno, a causa degli incidenti dovuti all’uso sbagliato dei “botti”, il 2018 si apre con un bilancio che conta 519 interventi dei Vigili del Fuoco, numero fortunatamente diminuito rispetto allo scorso anno quando furono 674.

Gli interventi più numerosi nel Lazio 114, Puglia 92, Lombardia 67, Emilia Romagna 62 e Toscana 54. Anche quest’anno nessun intervento in Sardegna, zero interventi anche in Umbria. Da segnalare la notevole diminuzione di operazioni questa notte dei vigili del fuoco in Campania, 24 interventi a fronte dei 95 dello scorso Capodanno.

Alle ore 02.20, vigili del fuoco sono intervenuti a Torino, nella periferia della città, per lo scoppio di un petardo avvenuto nel cortile di un caseggiato. La deflagrazione ha coinvolto un’autovettura con all’interno un carico di materiale pirotecnico, che è esplosa a sua volta. I vigili del fuoco hanno provveduto alle operazioni di bonifica e messa in sicurezza dello scenario. L’esplosione ha causato il ferimento di cinque persone ed ingenti danni materiali.

Poco dopo la mezzanotte i vigili del fuoco sono intervenuti in via Portuense a Roma, presso il parcheggio di scambio per l’aeroporto “Parking Go”, per un incendio che ha interessato 13 vetture in sosta. Le squadre hanno proceduto al contenimento e all’abbattimento delle fiamme, impedendone l’ulteriore propagazione. Durante le operazioni di soccorso è stato temporaneamente interdetto l’accesso a tutta l’area.

Il rogo ha causato ingenti danni materiali fortunatamente senza causare feriti.

In leggera flessione il numero degli incidenti dovuti ai “botti” Capodanno