Incendio Libia, attaccato il National Oil Corporation a Tripoli, morti e feriti tra il personale dipendente

Views

Libyan Observer ha scritto che uomini armati hanno attaccato il quartier generale della National Oil Corporation (NOC) a Tripoli, ripetendo lo scenario dell’attacco di maggio scorso alla Commissione elettorale nazionale.
I rapporti dicono che circa 6 uomini armati hanno fatto irruzione nell’edificio nel distretto di Dahra, usando piccole armi e granate.
Due degli attaccanti sarebbero stati uccisi in uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza mentre altri due si sono fatti esplodere, causando danni all’edificio.
La Special Deterrence Force ha dichiarato che si è trattato  di un attacco terroristico da parte di militanti dell’ISIS, pubblicando fotografie  di parti del corpo di due kamikaze.
Il Dipartimento per la sicurezza nazionale è riuscito a evacuare tutti i dipendenti rimasti bloccati sul tetto dell’edificio della NOC, incluso il presidente Mustafa Sanallah. Ci sono anche segnalazioni di vittime tra i membri del personale del NOC.

Le forze di sicurezza hanno distrutto le  finestre in modo che il personale potesse scappare. Diverse persone sono state ferite dai vetri frantumati, hanno riferito testimoni. Il presidente del NOC Mustafa Sanalla è uscito dall’uscita di  sicurezza dell’edificio.

Un membro dello staff di un albergo vicino agli uffici del NOC ha detto di aver sentito cinque esplosioni.
Tuttavia, il NOC ha continuato a funzionare in modo relativamente normale in tutta la Libia, che fa affidamento sulle esportazioni di petrolio per la maggior parte delle sue entrate.

La produzione di petrolio è stata colpita dagli attacchi alle strutture petrolifere e ai blocchi, anche se l’anno scorso aveva  parzialmente recuperato arrivando ad estrarre circa un milione di barili al giorno (bpd).

I militanti islamici hanno cellule dormienti nelle città settentrionali e gestiscono unità mobili nel deserto meridionale della Libia, secondo i funzionari libici e occidentali.

A maggio, lo Stato islamico aveva  rivendicato un attacco mortale agli uffici della commissione elettorale nazionale a Tripoli. Il gruppo ha anche rivendicato un attacco nel 2015 nell’hotel Corinthia, un punto di riferimento a Tripoli.

Incendio Libia, attaccato il National Oil Corporation a Tripoli, morti e feriti tra il personale dipendente

MONDO | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>