Inizio poco soddisfacente per il programma della classe Columbia della Marina Militare statunitense

Views

Il programma sottomarino da $ 122,3 miliardi di dollari dei missili balistici della classe Columbia della US Navy è partito con un inizio poco soddisfacente dopo che sono state scoperte saldature difettose in diversi tubi missilistici destinati sia ai programmi della Columbia e della Virginia, sia al programma successivo SSBN del Regno Unito.

In tutto, 12 tubi missilistici prodotti da BWXT, vengono sottoposti ad indagine  per alcune saldature di qualità inferiore. Sette dei 12 erano stati consegnati alla Dynamics Electric Boat e si trovavano in varie fasi di allestimento e cinque erano ancora in costruzione. Secondo una dichiarazione del portavoce del comando Naval Sea Systems Command, Bill Couch, la Marina e la Dynamics Eletric Boad hanno avviato un’indagine.

Secondo quanto riportato dal portavoce Bill Couch, “tutte le saldature BWXT che richiedono l’ispezione volumetrica sono state sospese fino al completamento dell’indagine”.

Una fonte a conoscenza della situazine sostiene che il problema con le saldature sono venute alla luce dopo che sono state scoperte discrepanze con l’apparecchiatura BWXT utilizzata per testare le saldature prima di inviarle a GDEB.

Tale scoperta  fin dall’inizio della fabbricazione della classe Columbia pone incertezza  per l’intero programma che non può permettersi ritardi. Il problema è  ancora più preoccupante perché è stato fatto da un’azienda che vanta un’eccellente reputazione. Il danno evidente è che sicuramente la Marina non potrà avere per tempo la Columbia. La Marina sostiene che il programma sia di vitale importanza dal momento che la classe Ohio volge verso la fine della sua vita operativa.

Il problema con i tubi missilistici, da installare sia nel programma Columbia che nel programma del sottomarino Dreadnought del Regno Unito, non dovrebbe far ritardare il programma Columbia. Gli impatti sulla consegna dei tubi missilistici nel programma Dreadnought della Royal Navy è meno chiaro, e saranno valutati al termine degli sforzi di GDEB nel  definire i prossimi step.

BWXT è uno dei tre fornitori subappaltati per i programmi Columbia e Dreadnought e uno dei due per il solo contratto per la classe Virginia. Il problema del controllo di qualità  avrebbe un  impatto non solo sui programmi sottomarini dei missili balistici statunitensi e britannici, ma potrebbe anche influire sul programma per la prossima versione della classe Virginia, della Virginia Block V, che incorpora ulteriori missili a lancio verticale, noti come Virginia Payload Modulo”.

La Marina sta valutando il potenziale impatto sui sottomarini della classe Virginia con VPM, e le prime indicazioni riportano che il problema è contenuto solo per i tubi fabbricati da BWXT”.

Il team Navy / GDEB sta lavorando per limitare il problema e sono in corso le valutazioni ingegneristiche per valutare e trovare una soluzione immediata. “I rapporti iniziali indicano, tuttavia, che gli altri fornitori non hanno lo stesso problema evidenziato.

Nel 2016, la Marina Militare Americana ha assegnato alla General Dynamics un contratto da 101 milioni di dollari per i tubi missilistici SSBN. Il lavoro di progettazione per lo scompartimento dei missili comuni risale a quasi un decennio. A settembre, la Marina Militare ha aggiudicato un contratto di $ 5,1 miliardi a General Dynamics Electric Boat per terminare i lavori di progettazione della nave, prima dell’inizio della costruzione nel 2021.

Un ufficiale della Marina che ha familiarità con i dettagli della questione ha riferito che l’impatto che avranno le saldature difettose sul costo della Columbia, già tra i programmi più costosi nella storia del Dipartimento della Difesa, o della classe Virginia non è chiaro.

Brian Clark, analista presso il Center for Strategic and Budget Assessments sostiene che il problema riscontrato non è un bel segnale per un programma prioritario per la Marina e  sul quale c’è molta attenzione. Ciò, è un fallimento  piuttosto significativo per un produttore che vanta una reputazione di altissimo livello.

In una dichiarazione, General Dynamics ha affermato che la società si è impegnata a limitare l’impatto sui programmi statunitensi e del Regno Unito e che la General Dynamics Electric Boat sta lavorando a stretto contatto con il subappaltatore e la Marina per evitare  qualsiasi potenziale impatto su questi importanti programmi.

Inizio poco soddisfacente per il programma della classe Columbia della Marina Militare statunitense

MONDO | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>