Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri russo, accusa Leonid Slutski di molestie sessuali

Views

Nuove accuse per Leonid Slutski. Maria Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri russo, ha rivelato oggi di essere stata molestata dal deputato Leonid Slutski, già accusato di fatti simili da varie giornaliste russe.

La portavoce, nel corso di una intervista rilasciata alla NTV ha raccontato che cinque anni fa, quando non era ancora una persona conosciuta, durante un forum a San Pietroburgo, il deputato della Duma di Stato Leonid Slutsky gli ha rivolto dei commenti sessisti: “Leonid ha cominciato a dire al ristorante delle cose che non ho trovato affatto piacevoli, mi ha sorpreso il fatto che i presenti non hanno detto niente in quel momento e che non mi hanno sostenuta”.

Verso la fine di febbraio, tre donne si sono fatte avanti in modo anonimo denunciando a Dozhd il deputato di molestie sessuali, a loro si sono poi aggiunte Ekaterina Katrikadze, vice caporedattrice RTVI, e dalla produttrice Dozhd Darya Zhuk. Successivamente anche la giornalista della BBC Farida Rustamova (una delle donne che in origine aveva preferito rimanere nell’anonimato) ha confermato apertamente le sue accuse contro Slutsk, rivelando di avere una registrazione audio di lui che la molesta a marzo 2017.

Slutsky, che nega qualsiasi accusa, e afferma che le accuse di molestie sessuali hanno effettivamente migliorato la sua “posizione” nella legislatura russa appoggiato da una parte dei suoi colleghi della Duma.

In occasione della Giornata internazionale della donna, Slutsky ha usato l’occasione per “scusarsi” su Facebook, scrivendo, “Desidero chiedere il perdono a coloro a cui ho causato volontariamente o involontariamente   di qualcuno di voi che abbia mai causato volontariamente o involontariamente sofferenza. Credetemi, non era per malizia”.

Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri russo, accusa Leonid Slutski di molestie sessuali