NCSC: presenta la relazione degli obiettivi raggiunti dopo un anno dalla sua fondazione

Views

Nell’ultimo anno, il National Cyber Security Center ha ricevuto 1.131 segnalazioni di incidenti con 590 classificati come “significativi”.

Il direttore generale Ciaran Martin ha detto che 30 sono stati giudicati abbastanza seri tanto da richiedere una risposta governativa. “Il Regno Unito si trova di fronte a minacce da tutto il mondo su base giornaliera e, mentre abbiamo riunito esperienze senza precedenti per difendere il Regno Unito, non è questione di” se “ci saranno attacchi informatici, è una questione di quando”. “Il primo compito della NCSC è quello di gestire e mitigare gli attacchi. La nostra relazione mostra i progressi che abbiamo fatto lavorando con il governo, l’industria e i privati  per creare un patrimonio nazionale veramente duraturo”.

“Siamo orgogliosi di ciò che abbiamo realizzato nei primi 12 mesi, ma prevediamo che nei prossimi anni avremo molto da fare per contrastare gli attacchi contro i nostri valori, alla prosperità e al nostro modo di vivere”. Martin ha poi aggiunto: “La realtà della minaccia che affrontiamo – grande, crescente e diversificata – significa che esiste la possibilità che alcuni attacchi passeranno. Il primo dovere della NCSC è contribuire a gestire e mitigare l’impatto di tali attacchi”.

In qualità di responsabile del servizio di monitoraggio dell’intelligence ha affermato che mantenere sicuro il Regno Unito dagli attacchi informatici è ora importante quanto combattere il terrorismo.

Il signor Fleming, ex vice direttore della MI5, diventato direttore di GCHQ a marzo, ha dichiarato che gli avversari del Regno Unito sono “pronti a individuare nuovi modi per farci del male” – “Vediamo che nel modo i terroristi cambiano costantemente le loro armi, allo stesso modo stanno utilizzando ogni strumento per rubare i segreti, influenzare e attaccare la nostra economia “.

Dal giorno della sua fondazione L’NCSC è cresciuta nel campo della sicurezza in maniera importante; ora la NCSC possiede un “programma leader a livello mondiale capace di ridurre l’incidenza e l’impatto degli attacchi informatici in maniera assolutamente invisibile senza che gli utenti stessi ne percepiscano l’esistenza”.

Martin ha dichiarato che una parte fondamentale del ruolo della NCSC è aiutare tutti nel Regno Unito a operare in modo più sicuro online.

Nell’ultimo anno, NCSC ha lavorato con più di 50 paesi in cinque continenti, tra cui la firma del memorandum d’intesa informatico di Nato.

Il sig. Martin ha dichiarato: “Siamo incredibilmente orgogliosi di ciò che abbiamo realizzato nel nostro primo anno, riunendo alcuni dei migliori cervelli di sicurezza informatica nel paese in un unico posto”.

Foto: holkerit.co.uk

NCSC: presenta la relazione degli obiettivi raggiunti dopo un anno dalla sua fondazione