Intelligenza Artificiale e aiuto nelle investigazioni

Views

(di Roberta Preziosa) Quale futuro tecnologico si prospetta davanti a noi, qual è la nuova traiettoria tecnologica? 

La nuova traiettoria tecnologica prevede sviluppi nel campo delle nano tecnologie, scienze dei materiali, industrie “smart”, additive manufacturing, auto robot, Intelligenza Artificiale (IA), tecniche d’intervento sui geni, tecnologie delle batterie, cambieranno la vita sulla terra non solo per i singoli abitanti ma, soprattutto, delle nazioni, questo è il carro del nuovo che sta correndo verso il futuro e sul quale ogni nazione cerca di salire per non rimanere indietro.

Soprattutto il campo dell’Intelligenza Artificiale, sta facendo passi da gigante in tutti i settori di applicazione.

Il campo della sicurezza, già da qualche tempo, si è organizzata per individuare alcuni settori strategici sui quali investire per risolvere alcuni problemi legati al riconoscimento facciale dei soggetti attraverso l’uso di telecamere.

La qualità delle telecamere è aumentata considerevolmente e già dal 2012, con il contributo della difesa americana e la DARPA (USA), la Duke University e la University of Arizona, misero a punto una macchina fotografica da un gigapixsel.

Oggi, la qualità tecnologica delle riprese è di molto aumentata e siamo nel tridimensionale.

Le riprese fotografiche si riferiscono a soggetti qualunque, ripresi nella loro vita quotidiana (in the wild) e si basano sul riconoscimento del viso.

L’obiettivo è giungere al riconoscimento facciale automatico (AFR) degli individui.

Per questo, serve un’analisi dei dati e in seguito l’individuazione di algoritmi in grado di dare la risposta al riconoscimento facciale in tempi rapidissimi.

Le Startup sono nate nel lontano 2009 in molti paesi, ma i pionieri sono stati gli USA ( startup Affective) e Israele (startap Sensority).

Il campo delle investigazioni è di elezione per l’applicazione dell’Intelligenza Artificiale, non solo ai fini del riconoscimento ma, soprattutto, per l’osservazione comportamentale.

L’osservazione può rilevare se il soggetto ha un comportamento vero o menzognero (lie detection).

Il programma Visual Stress Analysis della startup israeliana misura il livello di stress dei soggetti durante l’interrogatorio attraverso i battiti cardiaci e il cambiamento della respirazione.

Il programma americano, invece, ha specializzato il suo algoritmo, anche attraverso allenamenti, sui cambiamenti delle espressioni facciali, sintomatici per celare le intenzioni nascoste.

Il campo di applicazione dell’osservazione è vasto, anche Apple ha acquisito la startup Emotient nel 2016 per le proprie analisi, così pure Microsoft e Google che stanno sviluppando in proprio i prodotti quali Cloud Vision e Azure Emotion.

Questi sono solo alcuni esempi di come l’Intelligenza Artificiale – soppiantando la vecchia macchina della verità, senza utilizzare elettrodi- può aiutare la società a raggiungere più alti livelli di sicurezza, se usata in modo corretto.

 

 

 

 

Intelligenza Artificiale e aiuto nelle investigazioni

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>