Pattugliamenti congiunti Italia Francia per “Estate Sicura”

Views

Sempre più stretta ed efficace la collaborazione tra le forze di polizia italiane e francesi finalizzata al controllo del territorio e al contrasto della criminalità nei due Paesi.

Da qualche giorno poliziotti italiani sono infatti presenti in quei luoghi caratterizzati da una maggiore affluenza di turisti italiani per offrire loro un ausilio attraverso personale che parla la loro lingua materna e che conosce i procedimenti legali propri di entrambi i Paesi.

In particolare 2 membri della Polizia di Stato e 5 dell’Arma dei Carabinieri hanno svolto e svolgeranno, con il coordinamento dell’Ufficio di Cooperazione Internazionale di polizia – SCIP – presente presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi, servizi di pattugliamento unitamente ad agenti della Polizia e della Gendarmeria francese a Briançon, principalmente per le varie tappe del Tour de France, Versailles, Marsiglia e Nizza.

Il personale Italiano in servizio con la propria divisa d’ordinanza ha tra le principali finalità quella di snellire lo scambio di informazioni nonché facilitare i contatti tra i turisti e le forze di polizia locali.

Si tratta, in sintesi, di una formula che il Dipartimento di Pubblica Sicurezza sperimenta già da anni, con successo, con diversi Paesi europei, ma è la prima collaborazione con la Francia richiesta, dai rappresentati transalpini in Italia, proprio in virtù delle eccellenti relazioni esistenti e dimostra come lo scambio di best practices e una cooperazione internazionale ancora più stretta con i partner mondiali sia un’ottima soluzione operativa per affrontare le criticità del sistema sicurezza.

Nell’ambito del progetto Estate Sicura 2017 sono stati effettuati pattugliamenti congiunti in Spagna – Croazia – Montenegro – Polonia – Cina e ora in Francia.

 

Pattugliamenti congiunti Italia Francia per “Estate Sicura”

PRP Channel, Sicurezza |