Analisi di Franco Iacch, mondiali in Russia, Natale per i terroristi

Views

L’analista militare, Dott. Franco Iacch ha fatto una disamina sui pericoli per la sicurezza dei Mondiali in Russia. Iacch evidenzia la necessità di porre la massima attenzione per le prossime 24 ore, perchè  l’isis starebbe cercando  il  suo 11 settembre.  La cerimonia di inaugurazione della 21° edizione della Coppa del Mondo che si terrà oggi dinanzi gli 80 mila spettatori del Luzhniki Stadium di Mosca. La prima partita sarà Russia – Arabia Saudita, dove ci sarà anche il Presidente Vladimir Putin. La natura multinazionale dell’evento lo rende un bersaglio simbolico ed unanimemente accettabile per i terroristi. Più che al-qaeda temo un possibile distaccamento isis dormiente sebbene nella letteratura pubblica i mondiali non siano mai stati nominati (soltanto dai pro-is). Se davvero agisse un distaccamento  l’attivazione avrebbe seguito altri canali (ma quali?) o peggio sulla rete ci sarebbero dei messaggi non rilevati o non interpretati. L’isis ha la necessità strategica di riprendersi la scena internazionale anche per rispondere ad al-qaeda, molto attiva in Afghanistan. Un evento come quello di domani (sebbene l’intera finestra temporale dei mondiali sia a rischio) garantirebbe una storica e profonda persistenza strategica. Il gruppo, sfruttando i media, celebrerebbe la sua capacità di colpire anche dopo la transizione da organizzazione ribelle con sede fissa a rete terroristica clandestina.

Analisi di Franco Iacch, mondiali in Russia, Natale per i terroristi

CYBER, Terrorismo | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>