Doppia spia Skripal avrebbe collaborato anche per l’intelligence spagnola

Views

Sergei Skripal, il doppio agente russo che è stato avvelenato con un agente nervino  di origine militare in Inghilterra all’inizio di quest’anno, ha lavorato anche per  l’intelligence spagnola.

Skripal, un ex ufficiale dell’intelligence militare che ha lavorato come spia per la Gran Bretagna all’inizio degli anni 2000, aveva mantenuto un basso profilo mentre viveva nella città inglese di Salisbury. Nel 2010 è stato reinsediato dal British Secret Intelligence Service (MI6), dopo essere stato rilasciato da una prigione russa. Successivamente lui e sua figlia Yulia sono stati avvelenati da un potente agente nervino che li ha quasi uccisi. Dell’attacco è stato ampiamente accusato il governo russo, che ha sempre negato le accuse.
Il tentativo di uccidere Skripal sorprese alcuni osservatori dell’intelligence a causa del fatto che il governo russo aveva ufficialmente perdonato il doppio agente prima di scambiarlo con spie russe che erano state catturate in Occidente.  Skripal, invece di ritirarsi dopo la sua defezione nel Regno Unito,  ha viaggiato molto in Europa orientale, dove ha consigliato agenzie di intelligence locali su come difendersi dallo spionaggio russo. Il doppio agente ha partecipato a eventi sponsorizzati dal MI6 in cui ha informato i professionisti dell’intelligence in almeno due paesi, l’Estonia e la Repubblica ceca. Queste attività potrebbero aver convinto il Cremlino che Skripal aveva infranto le condizioni non scritte della sua liberazione, e cioè che non avrebbe dovuto partecipare ad nessuna attività di intelligence contro la Russia.
Ora il New York Times ha affermato che, oltre a consultare spie ceche ed estoni, Skripal ha anche visitato la Spagna, dove ha incontrato gli ufficiali del National Intelligence Centre (CNI) del paese. Citando un ex comandante della polizia spagnolo senza nome e Fernando Rueda, un esperto di spionaggio spagnolo, il The Times ha detto che Skripal ha consigliato la CNI  come fronteggiare la criminalità organizzata russa in Spagna informando anche delle  presunte connessioni tra i mafiosi russi e il Cremlino. Quando viaggiò in Spagna sotto la protezione del MI6, disse il giornale, Skripal stava effettivamente tornando nel luogo in cui era stato inizialmente reclutato per spiare gli inglesi. Skripal ha trascorso diversi anni in Spagna, ha riferito il The Times,  come addetto militare presso l’ambasciata russa a Madrid. Fu lì che iniziò a lavorare segretamente per l’MI6.

Doppia spia Skripal avrebbe collaborato anche per l’intelligence spagnola

INTELLIGENCE | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>