Europa orientale, gruppi paramilitari di estrema destra in possesso di armi pesanti e carri armati

Views

Dopo la pubblicazione, da parte del quotidiano ceco “Mlada Fronta Dnes”, di un rapporto sulla sicurezza, le agenzie di sicurezza dell’Europa orientale hanno espresso preoccupazione per l’aumento dei gruppi paramilitari di estrema destra i cui membri risultano possedere armamenti pesanti ed in alcuni casi di veicoli blindati e carri armati.

Il rapporto, elaborato dalla Security Information Service (BIS), la principale agenzia nazionale di intelligence domestica, ha fornito i dettagli delle recenti attività di un gruppo che si autodefinisce la “National Home Guard”, una milizia anti-immigrazione di estrema destra che gli esperti dicono sia composta da almeno 3.000 membri sparsi nella Repubblica ceca.

Sebbene questo sia ufficialmente negato, si ritiene che il gruppo sia l’ala armata della Democrazia nazionale, un partito politico nazionalista di estrema destra che ha ricevuto 30.000 voti durante le ultime elezioni presidenziali del 12 e 13 gennaio 2018.

Il rapporto della BRI afferma che la “National Home Guard” ha 90 filiali in tutta la nazione ed è ora in possesso di quantità significative di armi, alcune delle quali introdotte in modo illegale nella Repubblica Ceca dalla Libia. Molte delle maggiori filiali dell’organizzazione, nelle città di Praga, Ostrava e altrove, organizzano regolarmente sessioni di addestramento sulle armi in luoghi segreti. In alcune città più piccole del paese, dove la presenza della polizia è limitata, la “National Home Guard” ha organizzato delle pattuglie armate prendendo di mira gli immigrati, specialmente quelli provenienti da paesi a maggioranza musulmana. Inoltre, secondo il rapporto della BRI, il gruppo ha recentemente iniziato a reclutare pesantemente i ranghi della polizia e delle forze armate ceche.

La notizia di “Mlada Fronta Dnes” arriva solo un mese dopo che un rapporto della BBC aveva rivelato che due milizie di estrema destra in Slovacchia avevano iniziato ad allenarsi presso una base paramilitare che conteneva blindati e carri armati. La base appartiene ai Night Wolves, una banda di motociclisti nota per la sua posizione anti-immigrati e anti-Unione Europea.

Di recente, tuttavia, i Night Wolves si sono allenati in tattiche paramilitari in coordinamento con altri due gruppi, i Levies Slovacchi e NV Europe, ha detto la BBC.

Situato nel villaggio di Dolna Krupa, a 45 miglia a nord della capitale slovacca, Bratislava, la base ospita diversi carri armati e altri veicoli blindati. I Night Wolves sostengono che la struttura ospita un museo della seconda guerra mondiale, e questo spiegherebbe la presenza dei veicoli militari. Di diversa opinione la BBC che ha ribadito che il gruppo è sospettato di utilizzare la base per addestrare i separatisti ucraini pro-Russia e altri gruppi paramilitari dell’Europa orientale.

Il rapporto della BRI afferma che gruppi paramilitari di estrema destra in Cecoslovacchia e Slovacchia – che fino al 1993 erano regioni della Cecoslovacchia unificata – mantengono contatti regolari tra loro.

Europa orientale, gruppi paramilitari di estrema destra in possesso di armi pesanti e carri armati

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>