Russia, in programma una missione di ricerca su larga scala per recuperare missile a propulsione nucleare

Views

Secondo quanto riportato dall’intelligence americana, la Russia si sta preparando per la ricerca del missile a propulsione nucleare che è scomparso durante un test diversi mesi fa.

Per l’intelligence USA, si tratterebbe dello stesso missile menzionato dal presidente russo Vladimir Putin durante il suo discorso annuale sullo stato dell’unione a Mosca, lo scorso 1 marzo, un missile a propulsione nucleare con una portata praticamente illimitata in grado di trasportare testate nucleari raggiungendo qualsiasi obiettivo sul globo, dotato inoltre di un sistema di difesa in grado evitare qualsiasi attacco rendendolo così “invulnerabile all’intercettazione”.

Secondo gli osservatori, l’arma russa recentemente annunciata è in sviluppo da oltre 15 anni. Si basa su motori a benzina che vengono utilizzati durante il decollo del missile. Ma poco dopo, lasciano il posto a un motore a propulsione nucleare che guida il missile verso la sua destinazione finale. Tuttavia, secondo fonti intelligence americane, nonostante le affermazioni di Putin, l’arma non è mai stata testata con successo.

Gli americani sostengono che l’esercito russo ha testato questi missili almeno quattro volte tra novembre del 2017 e febbraio di quest’anno, e che tutti e quattro i missili si sono schiantati molto prima di raggiungere l’obiettivo previsto. Mosca, tuttavia, nega che i missili si siano schiantati durante la fase di test.

La rete di notizie americana CNBC, citando individui anonimi “con conoscenza diretta di un rapporto di intelligence USA” sull’argomento, ha reso noto che la Russia si sta preparando a lanciare un’operazione di ricerca su larga scala per uno dei missili nucleari dispersi nell’Oceano Artico nel novembre del 2017.

Si ritiene che il missile si sia schiantato nei Barents Mare, una vasta distesa d’acqua situata al largo delle coste settentrionali della Russia e della Norvegia.

La missione di ricerca verrà effettuata da tre navi e almeno una sarà equipaggiata in modo speciale per maneggiare il materiale radioattivo presente nel missile. La rete di notizie americana ha affermato che la missione di ricerca russa non ha una data precisa.

Il governo russo, al momento, non ha ancora commentato la notizia rivelata dalla CNBC.

Russia, in programma una missione di ricerca su larga scala per recuperare missile a propulsione nucleare

INTELLIGENCE | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>