Uccisi da al-Qaida almeno 22 iracheni militanti dell’Isis

Views

Sarebbero alme no 22 gli iracheni, accusati di essere jihadisti dello Stato Islamico (Isis), uccisi dai militanti dell’ex filiale siriana di al Qaida. L’uccisione è avvenuta durante gli scontri a fuoco scoppiati nei pressi della frontiera con la Turchia.

La notizia è stata resa nota dall’Osservatorio siriano per i diritti umani (Osdh), una ong che conta su una estesa rete di attivisti in tutta la Siria.

Secondo la ong, gli scontri sarebbero avvenuti nel tardo pomeriggio di ieri a Salgin, nella provincia nordoccidentale di Idlib, tra militanti di Hayat Tahrir al Sham (nuovo nome dell’ex filiale siriana di al Qaida, ndr) da una parte, e uomini armati appartenenti ad un clan iracheno accusato di far parte di cellule dell’Isis dall’altra, “ci sono stati numerosi morti e prigionieri da entrambe le parti”.

Uccisi da al-Qaida almeno 22 iracheni militanti dell’Isis

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>