Usa, pronta a colpire i terroristi in Libia con i droni schierati nel Niger

Views

Secondo quanto riportato dal New York Times, la Cia sarebbe nuovamente pronta a condurre attacchi segreti in Africa contro i militanti di al Qiada e dell’Isis utilizzando dei droni schierati in una base aerea del Sahara in accordo con quanto previsto in un programma accantonato da Barack Obama e riesumato da Donald Trump.

L’amministrazione Obama aveva deciso di interrompere il programma segreto della Cia e di affidare la gestione dei droni al Pentagono per garantire maggiore trasparenza dopo una serie di attacchi che avevano colpito civili. E di cui gli usa avevano rifiutato di assumersi la responsabilità.

L’agenzia di intelligence starebbe quindi spostando molti suoi velivoli nel nordest del Niger per dare la caccia ai terroristi presenti nel sud della Libia. Il programma si aggiunge a quelli che la Cia già porta avanti, in maniera limitata, nell’Afghanistan orientale per colpire in Pakistan e nel sud dell’Arabia Saudita.

Fonti Nyt affermano che i droni schierati nel Niger non sono stati ancora usati per azioni letali, ma solo per voli di sorveglianza.

L’amministrazione Trump, fortemente preoccupata dal deteriorarsi della situazione in Libia e con il conseguenziale aumento delle minacce, ha deciso di utilizzare i droni, guidati dagli 007 Usa,  per attaccare i militanti islamici.

Usa, pronta a colpire i terroristi in Libia con i droni schierati nel Niger

INTELLIGENCE | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>