Abusa di una donna di 36 anni e la minaccia di darle fuoco

Views

È successo a Candida, in provincia di Avellino. Un uomo di 64 anni è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Avellino per aver fatto irruzione nell’abitazione di un amico perché invaghito della figlia di 36 anni. L’uomo dopo aver messo in fuga l’amico ha aggredito la figlia minacciandola di darle fuoco se non avesse ceduto alle sue avances.

I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno trovato la donna ferita che è stata prontamente portata all’ospedale Moscati di Avellino.

Secondo quanto raccontato dalla vittima, l’uomo si era presentato con un sacco contenente delle corde di nylon, un bastone, una coperta e anche due taniche di benzina e una pistola. L’uomo con l’arma ha minacciato di morte la donna se non si fosse piegata alle sue volontà e ha anche promesso che dopo averla uccisa le avrebbe dato fuoco.

Solo l’arrivo dei carabinieri ha messo in fuga l’aggressore che si è allontanato velocemente portando via tutto il materiale che aveva portato al seguito. I carabinieri, grazie alle indicazioni della vittima è stato identificato e arrestato. Vicino all’abitazione della vittima è stata ritrovata la bicicletta dell’uomo e tutto il materiale che l’uomo aveva portato con se per compiere l’aggressione.

Tutto il materiale è stato sequestrato. L’uomo dovrà rispondere di minacce, lesioni e violenza sessuale.

Abusa di una donna di 36 anni e la minaccia di darle fuoco