Caso Skripal: espulsi 60 diplomatici americani mentre la figlia della doppia spia russa migliora le condizioni di salute

Views

La Russia ha ordinato a 60 diplomatici statunitensi di lasciare il paese entro il 5 aprile, ha riferito oggi il ministero degli esteri, in una mossa di rappresaglia contro Washington, che ha espulso un numero simile di diplomatici russi per l’avvelenamento della spia russa  Skripal.
Il 4 marzo il ministero degli Esteri ha dichiarato di aver dichiarato non più diplomatici gli americani a Mosca.
Alcuni attimi prima dell’annuncio del ministero, il ministro degli Esteri Sergei Lavrov ha detto che la Russia risponderà in modo ufficiale all’espulsione di massa dei diplomatici da parte dei governi occidentali che comprendono, oltre agli Stati Uniti e alla Gran Bretagna, la maggior parte degli stati membri della NATO e dell’Unione europea.
“Le misure sarebbero reciproche … Comprendono l’espulsione del numero equivalente di diplomatici e comprendono la nostra decisione di ritirare il nostro accordo per consentire al consolato generale degli Stati Uniti di operare a San Pietroburgo”, ha detto Lavrov in un briefing.
L’attacco a Skripal, 66 anni, e sua figlia, che la Gran Bretagna ha incolpato il presidente russo Vladimir Putin e che è stato causato da un agente nervino di epoca sovietica Novichok lasciato sulla porta della loro casa in Inghilterra, ha spinto le relazioni tra la Russia e l’Occidente a un nuovo periodo post-Guerra Fredda.
La Russia ha negato il coinvolgimento nell’attacco agli Skripal e afferma di sospettare che i servizi segreti britannici stiano cercando di incastrare la Russia per alimentare l’isteria antirussa.

Skripal, ex militare dell’intelligence russa che ha tradito agenti russi in Gran Bretagna e poi è stato scambiato in uno scambio di spie, è ancora in condizioni critiche dall’attacco.
Anche la figlia di 33 anni era in condizioni critiche, anche se l’ospedale inglese dove è stata curata ha detto che le sue condizioni sono migliorate sensibilmente.

Caso Skripal: espulsi 60 diplomatici americani mentre la figlia della doppia spia russa migliora le condizioni di salute